La lunga tournée canadese del Frosinone cominciata lo scorso 17 luglio, è praticamente in dirittura d'arrivo. Domani sera, infatti (21,30 ora locale), la squadra ripartirà dall'aeroporto di Toronto alla volta di Roma. L'arrivo a Fiumicino per tutta la truppa giallazzurra è quindi previsto per le 12 di giovedì. Intanto ieri pomeriggio i canarini, dopo aver trascorso poco meno di due settimane nel ritiro del Nottawasaga Inn Resort di Allieston, si sono trasferiti in pullman (oltre cinque ore di viaggio) a Windsor dove, dopo l'arrivo sono stati ospiti della comunità ciociara del luogo.

Oggi, invece, è prevista una seduta di allenamento al mattino e quindi alle 19,30 (ore 1.30 in Italia), daranno vita alla quarta e ultima amichevole di questa tournée. Dalla città canadese di Windsor il Frosinone si sposterà negli States, e più esattamente a Detroit (a pochi chilometri dal confine) per affrontare la formazione locale del F.C. Detroit, che milita nel campionato di lega americana (una sorta di Serie Il Frosinone due settimane nel Paese dei Grandi Laghi: allenamenti e partite amichevoli, il club rinsalda i rapporti con la comunità ciociara C italiana).

Per l'occasione il tecnico dei ciociari, Moreno Longo, potrà contare su tutti gli effettivi della rosa sua disposizione in questo ritiro ad eccezione, oltre che dei soliti Ariaudo e Daniel Ciofani (continuano a lavorare a parte e sono sulla via del più completo recupero), anche di Perica e Chibsah. Per entrambi, infatti, non è stato possibile avere il visto per entrare negli Stati Uniti. Torna invece a disposizione dell'allenatore canarino, Federico Dionisi. Come si ricorderà l'attaccante, dopo aver giocato la prima delle tre amichevoli canadesi, aveva saltato le due seguenti per un fastidio al ginocchio che lo aveva costretto a uno stop di tre giorni. Per Alessandro Gori, infine, questa partita dovrebbe rappresentare l'esordio in campo nella tournée.