Non solo l'impianto di viale Olimpia: nei pensieri del presidente Maurizio Stirpe, il Frosinone Calcio deve essere vissuto appieno dai suoi supporters e dal suo popolo, per cui sono due atti distinti quelli ascritti al programma dei lavori e oltre al "Benito Stirpe", parte degli sforzi giallazzurri punterà in direzione Ferentino, con precisione verso il centro Città dello Sport.

Nel corso della conferenza mattutina Stirpe chiarisce il quadro: "Grazie all'operazione di crowdfunding, quella serie di lavori di completamento dello stadio "Benito Stirpe" è partita - spiega il patron dei ciociari. Vogliamo realizzare il ristorante ed altri spazi per permettere ai nostri tifosi di vivere la struttura sette giorni su sette. Abbiamo come obiettivo quello di terminare queste opere entro agosto, ad eccezione del 'Frosinone Village' che, come sapete, è strettamente collegato alla messa a punto della strada che consentirà e il defluire degli ospiti. Fino a quel momento non abbiamo l'autorizzazione necessaria per poter andare avanti. Le cose che dipendono da noi possiamo valutarle e risolverle essendo dotati del giusto ottimismo per concludere il percorso. Possiamo dunque terminare il 70% delle integrazioni programmate e parallelamente stiamo proseguendo anche con dei progetti di ampliamento della Città dello sport di Ferentino, dove vogliamo costruire un campo in più in erba per la prima squadra, spogliatoi aggiuntivi e sistemare tutta l'area dedicata alla palestra, al centro di accoglienza per i famigliari dei ragazzi della scuola calcio o del settore giovanile e sono situazioni che inizieremo entro quest'anno".

Puoi leggere e ascoltare gli altri dettagli sulla conferenza cliccando qui:
https://www.ciociariaoggi.it/sport/frosinone-calcio/64041/frosinone-calcio-stirpe-mai-pia-in-serie-b-lavoriamo-per-restare-in-a-