Mentre si è attende l'esito della proposta fatta venerdì sera a Cristian Molinaro da parte del Frosinone Calcio, prosegue la trattativa riguardante il possibile scambio di portieri con Francesco Bardi che dovrebbe indossare la casacca dell'U d inese e con il più giovane Simone Scuffet vestire invece quella del Frosinone. La trattativa non è facile da portare in porto ma sembra che, comunque, continui ad interessare le due società ed anche i due estremi difensori. Di Francesco Bardi (1992), riscattato dall'Inter dopo la promozione in serie A, si sa tutto. Di Simone Scuffet (1996) molti lo hanno accostato a Gianluigi Buffon soprattutto perchè entrambi hanno esordito in serie A diciassette anni. L'estremo difensore di Udine, cresciuto nelle giovanili del Donatello Calcio, si trasferisce nel settore giovanile dell'Udinese dove è rimasto finora se si eccettua la negativa esperienza con il Como nella stagione 2015/2016. Nel club bianconero, dove ha disputato complessivamente 30 gare in quattro campionati, gli viene preferito prima il portiere della nazionale greca Orestis Karnezis e nel campionato scorso l'estremo difensore argentino Bizzarri.

All'inizio abbiamo parlato di Cristiano Molinaro e dell'attesa che sta suscitando la sua decisione che tarda ad arrivare.
Sempre per restare nel ruolo di esterno, ma di fascia destra, il nome che è venuto fuori ieri è quello di Antonino Ragusa (1990), in forza al Sassuolo, dove negli ultimi due campionati ha disputato 65 incontri realizzando cinque reti. In carriera ha giocato 274 incontri, quasi tutti in serie B. Ragusa viene indicato come un giocatore principalmente impiegato nel ruolo di esterno destro, più portato all'offesa che alla difesa. Comunque è dotato di grande grinta, oltre ad avere gamba e forza fisica. In quel ruolo, considerato il lungo stop di Luca Paganini, il Frosinone attuale può contare soltanto su Matteo Ciofani che, in questi ultimi giorni, è stato richiesto dal Pescara in una trattativa che lo potrebbe porterebbe in Abruzzo in cambio di Francesco Zampano (1993).

Sempre al "Delfino" potrebbe finire Danilo Soddimo mentre Mauro Vigorito, sarebbe stato richiesto dal Lecce. Dopo che Eugenio Lamanna sembra aver preferito indossare la casacca dello Spezia. Intanto il neo portiere canarino Marco Sportiello ha rilasciato una breve intervista dal ritiro dei giallazzurri della "Città dello Sport" di Ferentino. Appena terminato il primo allenamento con i nuovi compagni di squadra, l'ex portiere di Fiorentina e Atalanta, ha registrato un video per il Media Center. «Del Frosinone mi ha colpito molto il grande tifo – ha esordito l'estremo difensore lombardo – che già conoscevo bene sin dai tempi della prima esperienza giallazzurra in serie A. Giocai al Comunale e rimasi davvero impressionato da quell'e ntusiasmo. Le parole del direttore e del presidente Stirpe hanno dato poi la spinta definitiva ed ho accettato il trasferimento».

«Non conoscevo nessuno a parte Francesco Bardi – ha proseguito Sportiello – con il quale ho militato nella nazionale under 21. Mi sembrano tutti ottimi ragazzi e professionisti che hanno centrato una grande impresa. Nei loro occhi si legge quella grande voglia necessaria per affrontare questo campionato di serie A. Sono contento e onorato dell'attenzione del Frosinone Calcio nei miei confronti e spero di ripagare sul campo la fiducia che mi è stata accordata scegliendomi».