Uniti nei giorni felici delle tre promozioni (due in Serie A) e, ancora prima, dello scudetto di campioni d'Italia della Berretti. Divisi dagli infortuni subìti nelle ultimissime battute della stagione conclusa con il ritorno nella massima serie, ma entrambi distesi su due lettini di ospedale. Stiamo parlando di Luca Paganini e di Miko Gori che ieri sono stati operai. Il primo a Barcellona, all'interno dell'Hospital Quiron Salud dove il prof. Ramon Cugat ha provveduto a ricostruirgli i legamenti del crociato anteriore del ginocchio sinistro; il secondo a Roma nella clinica Villa Valeria dove il prof. Giuseppe Milano lo ha operato alla spalla sinistra, in seguito alla lussazione accusata durante la partita con il Palermo.

I due interventi sono perfettamente riusciti. Luca Paganini rientrerà nei prossimi giorni in Italia e subito inizierà il periodo di recupero che richiederà cinque mesi di tempo.
Per quanto riguarda Mirko Gori il tempo di recupero dovrebbe essere inferiore. Il mediano di Tecchiena dovrebbe farcela in tre mesi e mezzo al massimo quattro. Entrambi, comunque, sono apparsi in buone condizioni di spirito. La voglia che hanno di tornare in campo potrebbe abbreviare, ma non di molto, i tempi di recupero.