Come preannunciato nei giorni scorsi, il presidente del Frosinone Calcio, Maurizio Stirpe si è incontrato ieri con il direttore dell'area tecnica Ernesto Salvini e con il direttore sportivo Marco Giannitti. Alla vigilia dell'apertuta del mercato estivo, il patron dei canarini ha fatto il punto con i suoi collaboratori sul lavoro finora svolto per potenziare la formazione, sulle trattative allacciate per potenziarla e, infine, su quelle che sono più prossime alla definizione. Cominciano da queste ultime.

Trattative in dirittura d'arrivo
Con la premessa che dal Frosinome Calcio non è stata emessa alcuna nota circa l'andamento della campagna di potenziamento della formazione da affidare nelle mani di Moreno Longo, e che quindi il condizionale diventa d'obbligo per quanto riguarda le voci circa le possibili trattative allacciate e tuttora in corso, iniziamo a dire che più vicine alla definizione sarebbero quelle riguardanti l'arrivo dell'estremo difensore Gabriel (1992), del difensore di fascia sinistra, di Cristian Molinaro (1983), dI Marco Capuano (1991) e del giovane belga Reno Wilmots (1997). Come abbiamo avuto modo di scrivere il portiere Gabriel sarebbe stato acquistato in prestito con diritto di riscatto in caso di permanenza in serie A fissato in tre milioni di euro; Cristian Molinaro, che comunque è corteggiato anche dal Genoa, arriverebbe dal Torino che non gli ha rinnovato il contratto; Marco Capuano, difensore rientrato al Cagliari dopo aver fatto registrare nel Crotone sedici presenze da gennaio 2018; Reno Wilmots, infine, ha giocato nel campionato scorso sei spezzoni di partita con la maglia dell'Avellino per complessivi 341 minuti. Il Frosinone, comunque, potrebbe decidere di farlo rimanere anche per il prossimo anno nella formazione di mister Marcolini.

Le altre trattative
Riguardano i due centrocampisti del Genoa Luca Rigoni (1984)e Isaac Cofie (1991). Mentre il primo avrebbe preso la strada verso Parma, il ghanese sembra essere rimasto il profilo più interessante. In serie A ha giocato 119 partite (45 col Chievo, 27 col Carpi e 45 col Genoa).
Nel mirino di Marco Giannitti sono entrati anche i centrali difensivi Leandro Castan (1986) e Nicolàs Burdisso (1981). Il primo è rientrato alla Roma dal Cagliari mentre l'Argentino si è svincolato dal Torino. Per Castan si sarebbe fatto sotto ancora il Genoa.
Sul fronte attaccanti, oltre il sogno riguardante l'ex Eder, Jamin Jallow (1993) sembra essersi allontanato dopo la richiesta da Lotito che vorrebbe portalo alla Salernitana. Resterebbe Andrej Galabinov (1988)in scadenza di contratto con il genoa. L'attaccante bulgaro sarebbe l'alternativa ideale di Daniel Ciofani che non sarà disponibile per la fase iniziale del campionato. Il nome nuovo è quello di Nicolò Zaniolo (1999), il centrocampista che domani compirà 19 anni, giunto alla Roma dall'Inter insieme a Santon nell'operazione che ha portato Nainggolan in nerazzurro. Il diesse Gianntti, come abbiamo già avuto modo di sottolineare ha buoni rapporti con il direttore giallorosso Monchi.

Canarini in partenza
Matteo Ciofani dovrebbe finire al Lecce. Il bravo difensore che, in maglia canarina, ha festeggiato una promozione in B e ben due nella massima serie, sembra aver accettato il trasferimento nel Salento. Danilo Soddimo e Roberto Crivello dovrebbero, invece, approdare in riva all'Adriatico indossando la maglia del Delfino. Venerdì mattina il difensore si è intrattenuto a parlare con il direttore Salvini. Il possibile arrivo di Gabriel fa presupporre la cessione di uno degli attuali portieri e cioè Bardi e Vigorito. Chi andrà via? Possibile anche una doppia cessione.  Resta la trattativa con l'Avellino. In Irpinia oltre a Emmanuel Besea, potrebbero trasferirisi anche Nicola Citro e Adriano Russo.