A termine partita, commenta così la meritata promozione, visibilmente felice ed emozionato, il tecnico del Frosinone: "Dirlo ora sembra facile, ma ero certo che l'epilogo fosse questo - spiega Moreno Longo. Il percorso fatto quest'anno meritava tale finale. Abbiamo centrato una vera e propria impresa. Il gol di Floriano ci stava spegnendo un sogno, nell'ultima di regular season. Abbiamo invece ritrovato compattezza, lucidità, brio e abbiamo disputato un bellissimo playoff. Il Palermo è una grandissima squadra, quindi questa vittoria è ancora più importante. Abbiamo sofferto tanto e lo abbiamo fatto in silenzio. Sfido chiunque a rialzarsi dopo una batosta come quella contro il Foggia. Ci siamo rimessi in piedi anche in una situazione menomata da infortuni pesanti e la nostra forza interiore ci ha permesso di arrivare fino a qui. Ringrazio i miei ragazzi, la società, l'ambiente. Godiamoci questa vittoria fino in fondo, tutto il resto non conta". La conferenza si conclude con gli applausi all'allenatore che, commosso, saluta la stampa.