Si complica la vita il Frosinone Calcio che al "Barbera" si arrende per 2-1 ai padroni di casa. Ora la strada è certamente in salita ma sovvertire il destino ancora si può, si deve. Certo è che allo "Stirpe" ci sarà bisogno di tutta la passione dei tifosi e della consapevolezza che basterebbe anche l'1-0 come biglietto da visita per varcare l'uscio della serie A. Niente è perduto. 

L'avvio di gara
Sembra partire nel migliore dei modi la gara di andata della finale playoff. Il Frosinone passa in vantaggio già al 5' con una magia del suo fantasista Ciano: dalla lunga distanza, il trequartista inventa un esterno sinistro che si infila all'incrocio dei pali e scatena la panchina. E' però un segnale ingannevole. I rosanero reagiscono attaccando a tutto spiano, si riversano nella metà campo ciociara e cercano il gol del pari. Coronado, non marcato con eccesiva dovizia da Gori, riesce a penetrare in area facendo partire un pericoloso traversone che viaggia indisturbato fino ad arrivare a Rispoli che, però, non si coordina. Al 15' Nestorowski scambia rasoterra con La Gumina che non aggancia la sfera. Al 22' è ancora Nestorowski a rendersi insidioso di testa ma viene leggermente trattenuto da Gori. Il gol dell'1-1 arriva allo scadere della prima frazione con La Gumina che stoppa e calcia dal limite dell'area di destro trafigge Vigorito.

La ripresa
Ci prova il Palermo, già nei primi minuti del secondo tempo, a firmare il raddoppio, trova però l'opposizione della retroguardia giallazzurra. La prima vera occasione per i siciliani giunge al quarto d'ora: La Gumina, su suggerimento di Aleesami, controlla con il pallone con il destro e calcia con forza verso la porta, il tiro termina di poco alto sulla traversa. Coronado cerca di imbeccare Nestorowski, il quale manca clamorosamente la palla. Al 36', però, la tegola per i frusinati. Terranova è sfortunato in occasione di un corner e devia alle spalle del proprio portiere: 2-1. Tre giri di lancette e Vigorito è bravo a sventare l'incursione di Coronado. Inutili i tentativi del Frosinone di provare a ottenere il tanto sospirato pareggio, ora dovrà puntare tutto sul return match di sabato 16.