Si arrende il Frosinone che, ancora una volta, proprio a pochi minuti dallo scadere incappa nell'errore fatale. Un'autorete di Terranova costa il 2-1 in favore del Palermo. Ora l'impresa si fa davvero difficile. 

Si è appena conclusa la prima frazione di gioco al "Barbera". È Ciano a portare subito in vantaggio i giallazzurri con un sinistro spettacolare. Dopo la magia del fantasista di Marcianise, però, il Frosinone si spegne e si abbassa troppo, consentendo così al Palermo di riversarsi nella trequarti ospite. Proprio quasi allo scadere il forcing si traduce nel pari con una prodezza di La Gumina.

13 giugno 2018 20:25

Pochi minuti ancora al fischio d'inizio: in un "Barbera" sold out, il Frosinone è chiamato a vedersela contro i padroni di casa per il primo dei appuntamenti di questa finale play off. Longo dovrà ancora una volta fare a meno di Daniel Ciofani, Ariaudo e Brighenti, schierando un undici rimaneggiato e affidandosi sulla grande voglia che ha questo collettivo di farcela. Nessun problema di formazione, invece, per Stellone che ha tutti abili e arruolabili. La serie A dista appena 180 minuti per entrambe le compagini e mentre il fattore pratico elargisce un ipotetico dono ai ciociari, cui bastano due pareggi per fare il "grande salto", la cabala sorride ai rosanero: in sei incontri, distribuiti nientemeno che nell'arco di 30 anni, 5 volte hanno avuto la meglio i siciliani, poi giusto un pari allo "Stirpe". Il big match sarà diretto dall'arbitro Schiffi della sezione di Padova.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO (4-3-1-2): Pomini; Rispoli, Struna, Rajkovic, Aleesami; Dawidowicz, Jajalo, Murawski; Coronado; La Gumina, Nestorovski. All.: Stellone.

FROSINONE (3-5-2): Vigorito; D. Ciofani, Terranova, Krajnc; Paganini, Kone, Gori, Sammarco, Crivello; Dionisi, Ciano. All. Longo.
[[[SSW_ID:1|1|1152]]]