Tutto pronto al "Benito Stirpe" per l'ultimo sacrificio di regular season. 90 minuti separano il Frosinone dalla serie A. 90 minuti e il Foggia, un ostacolo certo non da poco. Come ha dichiarato lo stesso tecnico dei satanelli, Giovanni Stroppa, loro sono venuti qui per vincere, per dare un giusto coronamento alla loro stagione che li ha visti protagonisti effervescenti di un ottimo girone di ritorno. I rossoneri, comunque, non hanno nessun obiettivo a portata di mano: sfumati anche i playoff, resta solo l'orgoglio. Ben diverse le motivazioni, gli stimoli dei ciociari, sempre più vicini alla promozione diretta. I leoni vogliono vincere. I leoni devono vincere. Senza guardarsi le spalle, senza pensare al risultato del Parma, impegnato fuori casa contro lo Spezia. Oltre 16mila tifosi hanno tinteggiato un "Benito Stirpe" sold out di giallazzurro e sono pronti a dare la carica ai loro beniamini. Assenti, invece, i tifosi pugliesi, in seguito alla decisione di vietarne la trasferta per ragioni di sicurezza. A dirigere il match che vale un'intera stagione per i canarini è stato designato Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata. 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

FROSINONE (4-2-3-1) Vigorito; M. Ciofani, Terranova, Krajnc, Brighenti; Chibsah, Gori; Paganini, Ciano, Dionisi; Citro. Allenatore: Longo

FOGGIA (3-5-2) Noppert; Martinelli, Camporese, Calabresi; Gerbo, Agnelli, Deli, Agazzi, Rubin; Mazzeo, Floriano. Allenatore: Stroppa