Una città a tinte giallazzurre. Frosinone è pronta per la partita più importante dell'anno. Allo stadio "Benito Stirpe" la squadra di Moreno Longo sfida, alle 20.30, il Foggia nell'ultima tappa della regular season. Con un sogno da inseguire: la promozione diretta in Serie A. Sarebbe la seconda nella storia del club, dopo quella conquistata nella stagione 2014/2015 sotto la guida di Roberto Stellone. Missione da compiere con una vittoria sui rossoneri. Senza guardarsi intorno.

La città è in fervente attesa: nastri colorati e bandiere spuntano in ogni angolo del capoluogo. E aumentano con il passare delle ore. Attimi interminabili per i tifosi che, in uno stadio esaurito, saranno pronti ad incitare fino al triplice fischio i propri beniamini. In preparazione anche gli striscioni d'incitamento per la squadra. In città si respira un clima di attesa, ma nessuno tra i sostenitori ancora pronuncia quelle due parole. Per scaramanzia e perché, chi mastica di calcio, è consapevole del fatto che non bisogna mai dare nulla per scontato. Soltanto una cosa, in questo momento, è sicura: Frosinone è pronta per una serata importante. E indossa il suo vestito migliore. A tinte giallazzurre.