Il Frosinone Calcio annuncia, in un comunicato ufficiale, che domenica prossima 15 aprile il direttore marketing, comunicazione e rapporti istituzionali, Salvatore Gualtieri, partirà per Canada per programmare quello che sarà il tour della squadra canarina nel prossimo mese di luglio. «Sarò lìdal 15 al 21 aprile -dice per definire ed organizzare il tour del Frosinone programmato per il via della preprazione previsto a luglio. Sarò insieme a Fabio Buttarazzi, che fa parte del dipartimento internazionale Frosinone Calcio e si occupa del progetto Canada. Lì incontreremo un altro mio collaboratore, Alberto Tari, che si sta occupando da mesi di questo progetto. Un imprenditore ciociaro che ci sta fissando tutti gli appuntamenti che avremo in quei giorni. Si tratterà del secondo viaggio, dopo quelloche ho fatto a 15 giorni dal mio arrivo a Frosinone dando così il via a questo programma. Credo che il Frosinone Calcio come realtà ma anche tutto il territorio della Ciociaria siano maturi per iniziare un processo di internazionalizzazione, di promozione e sviluppo del brand-Frosinone.
Ecco perché vogliamo portare la squadra in Canada. Scelta non casuale, perché in quel Paese c'è una grande comunità di ciociari. E vogliamo portare i colori della città vicino ai ciociari che vivono in quel Paese. L'idea non è quella di portare soltanto la squadra, ma in un certo senso l'intero nostro territorio. Per questo daremo la possibilità alle Aziende ciociare di seguire il Frosinone in questo tour canadese. Per cui offriamo la possibilità di diventare sponsor e seguire la squadra, come ho appena detto. Alle Aziende ciociare offriamo la visibilità nel nostro sito internet e sui nostri social e ma soprattutto la visibilità durante i collegamenti quotidiani già dal ritiro in Canada, collegamenti che saranno curati dal nostro Media Center e che permetteranno di seguire, con contenuti e servizi esclusivi su WebTv, Web Magazine e WebRadio,cosasta facendo la squadra in quei giorni. Saranno gli unici strumenti che permetteranno di seguirci. Offriamo anche la possibilità di portare i prodotti ciociari in Canada, di farli vedere e provare. Nella sede del ritiro, infatti, impianteremo il nostro quartiere generale, Casa-Frosinone e ci collegheremo 2-3 volte al giorno ed all'interno di quel contenitore offriremo visibilità alle Aziende ciociare». Tornado al viaggio di domenica questo lo scopo più nel dettaglio. «Visioneremo con Buttarazzi e Tari la sede del ritiro, vedremo i campi di allenamento, studieremo la logistica anche per dare la possibilità ai tifosi di venire a seguire la squadra. Incontreremo le Istituzioni, la Lega canadese, i sindaci delle città nelle quali abbiamo previsto le amichevoli e le comunità di Toronto, Windosor e spero anche una delegazione della comunità ciociara di Monteral. Al ritorno, il 21 aprile, avrò un incontro con il presidente Stirpe, verrà definito il programma del tour e faremo una conferenza stampa con i dettagli completi dell'operazione-Canada». E a proposito del patron Stirpe, il 31 luglio prossimo, quando la squadra sarà nel ritiro canadese, compirà 60 anni ed è lì che festeggerà il suo compleanno.