Il tempo di fare la doccia dopo la conclusione della prima seduta settimanale di preparazione all'incontro con lo Spezia e subito i canarini sono saliti sull'autobus per raggiungere il centro sportivo "Mancini Park Hotel" dove cercheranno di ritrovare la condizione migliore per tornare al successo e far dimenticare la sconfitta del "Tardini". Con Longo e con il suo staff sono partiti alla volta della capitale tutti i giocatori della rosa, fatta eccezione per Daniel Ciofani. Ai ventiquattro canarini, che oggi continueranno la preparazione sui campi del "Mancini Park Hotel", il tecnico ha anche aggiunto alcuni giovani della Primavera. Ieri intanto, sul campo della "Città dello Sport" di Ferentino, la squadra, dopo la fase del riscaldamento, ha effettuato lavoro aerobico nonchè una serie di possessi palla. Ha lavorato a parte Ariaudo che ha accusato un lieve stato di affaticamento muscolare. Non dovrebbe trattarsi di alcunchè di grave e fin da oggi il centrale difensivo dovrebbe riprendere ad allenarsi con i compagni di squadra.
Quattro giorni di ritiro
Dunque al "Mancini Park Hotel" il Frosinone resterà fino a venerdì quando, dopo la seduta di rifinitura, farà rientro in sede.
In questi quattro giorni di allenamenti è sperabile che i canarini ritrovino gli stimoli migliori per tornare ad essere la squadra che ha vinto e convinto. E soprattutto più grinta e spirito di sacrificio, più viva e più reattiva, magari rinvigorita nei muscoli e nella mente da quel ponentino che a Roma annuncia l'arrivo della Primavera. Perchè è scontato che, continuando ad avere l'attuale discontinuità di rendimento, il Frosinone rischia di fare altri passi indietro. Insomma i canarini dovranno far registrare una decisa inversione di tendenza per tornare ad avere un rendimento costante in queste ultime otto giornate che mancano alla fine della stagione regolare. Nelle tredici gare finora giocare nel girone di ritorno, la formazione di Moreno Longo, anche se attualmente occupa il terzo posto con lo stesso punteggio di classifica del Palermo, ha fatto registrare con i suoi ventuno punti un rendimento che la pone in quinta posizione e comunque avanti al Palermo, che con diciannove punti è ottavo.
Meglio dei canarini hanno fatto Empoli, Perugia, Foggia e Parma nell'ordine. Se poi, consideriamo le ultime sei gare, (di solito sono quelle che indicano lo stato di forma attuale delle squadre), i canarini scendono addirittura in dodicesima posizione. Con gli otto punti conquistati sono dietro anche a Ternana, Cesena e Novara che, nelle sei gare, hanno fatto registrare un migliore differenza reti che per il Frosinone è di -1 (tre gol fatti e quattro subìti).
Lo Spezia nel girone di ritorno
La formazione di Fabio Gallo occupa attualmente la decima posizione della classifica, a quattro punti dalla zona play off.
Nella graduatoria del girone di ritorno è due posti sotto per aver conquistato sedici punti, cinque meno dei canarini.
Nelle ultime sei partite ha messo insieme sei punti grazie all'unica vittoria, conquistata sul campo del Cittadella e ai tre pareggi, di cui l'ultimo è stato quello di sabato scorso tra le mura amiche contro l'Empoli. Il suo rendimento attuale vede Girardino e compagni al diciassettesimo posto, quattro sotto il Frosinone. Se poi, consideriamo le ultime otto gare, ci accorgiamo che la squadra ligure ha conquistato un punto in più di quella giallazzurra (10 contro 9).