Buona la prima per il Frosinone che, allo stadio Ramacogi, ha superato in amichevole i padroni di casa del Cantalice con il risultato di quindici a zero. Il tecnico Moreno Longo, in avvio di gara, ha schierato il tridente composto da Ciofani, Dionisi e Ciano. Da loro, come dal resto del gruppo, ha avuto risposte confortanti. Soddisfatto al termine del test amichevole, anche se consapevole del fatto che la strada da percorrere è ancora molto lunga.
«Ho chiesto ai ragazzi l'atteggiamento giusto e loro hanno risposto bene. Giocheremo un campionato con compagini attrezzate e dovremo avere la mentalità giusta per fare risultati. Voglio vedere un Frosinone battagliero. Il tridente? Domanda che mi aspettavo. Tutti vogliono vedere questi tre calciatori insieme, ma non dobbiamo dimenticare il rispetto degli equilibri di squadra. Dovranno dare il loro contributo anche in fase di non possesso palla. In quel caso potranno coesistere. Una squadra, infatti, ha sempre bisogno di equilibrio».

In casa giallazzurra vige un clima di entusiasmo.
«In questo periodo vado molto con i piedi per terra perché stiamo parlando sempre di calcio estivo. Ho sensazioni positive e sono soddisfatto di questi primi giorni di lavoro. Anche oggi (ieri, ndr) ho visto disponibilità. Sappiamo di dover migliorare in vista di una stagione importante. La strada è quella del lavoro».

Risposte confortanti non solo dai big, ma anche dai giovani.
«Iniziano ad assaggiare quella che è la prima squadra. Sono per loro momenti molto importanti per la crescita. Un bel momento per fare esperienza».

Squadra votata al gioco offensivo.
«Cercheremo di costruire le nostre azioni dal basso, ma con tempi ristretti. Servirà precisione e velocità per creare problemi agli avversari».

Soddisfatto anche Dionisi, autore di una marcatura. La punta ha giocato nel suo paese natale.
«Siamo riusciti a venire a casa mia e sono felice - ha dichiarato - è stato il primo test e abbiamo messo in campo grande impegno. Ci voleva iniziare così. Fa un bell'effetto tornare qui. Soprattutto c'erano molti amici di infanzia. Il tridente? Un valore aggiunto. In questo momento è normale che siamo un po' carichi di lavoro, ma sono fiducioso per il futuro. Il mister? Ha grande carisma. Ha fatto una buona impressione a tutti».

Dionisi è stato protagonista di trattative di mercato.
«Ne so ben poco. Sono molto sereno e aspetto notizie da parte della società. Da parte mia massima disponibilità. Obiettivo? Abbiamo grande voglia di riprenderci quello che ci è sfuggito nella passata stagione».

Sulla stessa lunghezza d'onda il centrocampista centrale Raffaele Maiello che non ha segnato, ma ha messo benzina nelle gambe.
«Un test amichevole - ha detto il mediano giallazzurro - che è stato utile per avere le prime indicazioni fisiche. E questo al di là del punteggio finale. Sono soddisfatto di come sono andate le cose. Adesso bisogno continuare su questa strada».

Prima uscita stagionale per il Frosinone Calcio che allo stadio Ramacogi ha affrontato in amichevole i padroni di casa del Cantalice, nel paese natale di Dionisi. Buone indicazioni per mister Longo che ha visto i suoi mettere a segno 15 reti. Prove di modulo con il tridente composto da Ciofani, Dionisi e Ciano. Le reti dell'incontro: poker per Daniel Ciofani, due volte Paganini, una volta Dionisi e Ciano nel primo tempo. Nella seconda frazione a segno Matarese, Soddimo (tripletta), Volpe (doppietta)  e Sammarco. Ha diretto la gara Marini di Roma. Spunti positivi per il tecnico anche dai giovani atleti dell'organico e dai volti nuovi di questa stagione. 

di: Alessio Brocco