Il solito fragile Frosinone da trasferta, che non appena va sotto nel risultato per un po' di tempo esce dalla partita e gli avversari ne approfittano per "chiudere i conti". È accaduto anche sul campo della Fiorentina dove i canarini sono stati sconfitti per 5 a 1 pagando a caro prezzo le disattenzioni del primo tempo chiuso sotto 3 a 0. Nonostante la larga sconfitta, però, non può passare inosservato il fatto che prima del vantaggio di Belotti, il Frosinone avrebbe potuto andare a segno con Kaio Jorge, che solo davanti a Terracciano si è allungato il pallone e poi con Seck che invece di servire il brasiliano tutto solo a centro area ha calciato in porta. Ma, soprattutto, manca un "rosso" a Martinez Quarta al 5' di gioco, quando senza possibilità di colpire il pallone è entrato con il piede a martello sulla coscia di Soulé.

La cronaca
Al 2' l'errore di Kaio di cui già detto. Pallone perso da Martinez Quarta sull'appoggio arretrato di Nico Gonzalez con il brasiliano che si ritrova solo davanti al portiere ma si allunga il pallone e Terracciano lo anticipa. Subito dopo l'occasione per Seck e quindi l'espulsione non arrivata per Martinez Quarta di cui abbiamo detto. La Fiorentina si fa vedere al 12'. Dagli sviluppi di corner Beltran colpisce la traversa dopo la sponda di Nico Gonzalez e poi Ikoné calcia alto da ottima posizione. Quattro minuti più tardi i toscani passano in vantaggio. Ottima azione di Ikone che va via in velocità sulla destra e poi mette in mezzo per Belotti, che in girata si coordina e trova il secondo palo battendo Turati per l'1-0. Al 19' raddoppia la Fiorentina con Ikone, che riceve palla da Duncan dopo una buona trama offensiva e poi calcia da fuori con il sinistro. Una deviazione sorprende Turati e il pallone si insacca per il 2-0.

Al 24' Mandragora sfiora il tris sprecando da pochi metri il gran servizio di Belotti. Al 28' torna a farsi vedere in avanti il Frosinone con il tentativo dalla distanza di Harroui che però non inquadra lo specchio della porta. Al 31' Martinez Quarta sventa un possibile pericolo del Frosinone con una buona chiusura su Kaio Jorge. Ancora Ikone pericolosissimo sulla destra al 36' con il gran passaggio per Nico Gonzalez, che apre il piattone sinistro e da pochi passi spara alto. Al 39' ci prova Soulé con il sinistro da buona posizione dopo l'errore in uscita della difesa viola, ma il pallone finisce sopra la traversa. Al 43' arriva il 3-0 della Fiorentina con il colpo di testa di Martinez Quarta, che stacca più in alto di tutti per ricevere il cross da calcio d'angolo di Biraghi e mandare la palla in rete.

La ripresa
Nella ripresa parte forte la Fiorentina che all'8' cala il poker. Okoli allontana male di testa un pallone vagante in area che finisce sui piedi di Duncan; da questi a Nico Gonzalez che, servito dal numero 32 viola, batte al volo di destro Turati per il 4-0. Il Frosinone prova a reagire per trovare quantomeno un meritato gol della bandiera e all'11' ci prova con Kaio Jorge, che sfila il pallone a Martinez Quarta e poi va al tiro ma Terracciano salva tutto con i piedi. Ancora pericoloso l'attaccante brasiliano al 13' che riceve il pallone di Valeri e di petto manda fuori. Al 21' arriva il gol del Frosinone con il calcio di punizione dal limite battuto da Mazzitelli: una deviazione della barriera spiazza Terraccianoe vale la rete del 4-1.

Altra grande occasione per i giallazzurri al 26' con l'ennesimo tentativo di Kaio Jorge che in girata trova il corpo di Terracciano ad impedirgli la gioia del gol. Al 36' i ciociari si salvano, con l'errore di Nzola che si incarta davanti a Turati dopo aver ricevuto il gran passaggio di Beltran. Al 37' è invece Bonaventura a provarci: il suo destro sfiora il palo. La rete viola arriva al 40': azione che parte dai piedi di Barak, che serve Bonaventura; Turati salva su Nzola da pochi metri ma dopo il rimpallo sulla ribattuta, Barak insacca di testa. Al 43' Turati deve opporsi alla velenosa deviazione di Valeri per evitare l'autogol: finisce 5-1 al Franchi.