Mentre Fabio Grosso sta tentando di recuperare per la difficile e impegnativa gara con il Modena qualcuno degli infortunati tra Mazzitelli, Lucioni e Kone c'è da registrare un'altra assenza importante nelle file giallazzurre. Nel corso della seduta di ieri pomeriggio, Daniel Boloca è stato costretto a rientrare anzitempo negli spogliatoi dopo aver accusato un problema di natura muscolare. Ma andiamo con ordine. Il tecnico e il suo staff hanno impegnato la squadra, dopo la fase del riscaldamento, in un lavoro squisitamente tecnico e su palle inattive. Non l'ha potuto portare a termine il giovane centrocampista di Chieri che è stato costretto ad abbandonare l'allenamento per porsi a disposizione dello staff medico.

Hanno lavorato parzialmente in gruppo Mazzitelli, Lucioni e Kone, mentre l'estremo difensore Loria ha svolto la seduta con i compagni di squadra, avendo superato il problema alla caviglia destra accusato a inizio settimana. Stamane la squadra tornerà in campo per la seduta di rifinitura. Gli osservati speciali saranno sicuramente Mazzitelli e Boloca con Grosso che vorrà sincerarsi delle condizioni di entrambi prima di stilare l'elenco dei convocati. Mazzitelli più di Boloca potrebbe farne parte, ma bisognerà poi vedere se il tecnico deciderà di impiegare l'ex Monza dall'inizio o solo a gara in corso.

Ipotesi di formazione
Un paio di scelte per motivi di abbondanza in difesa e riguardano un ruolo di centrale in ballottaggio tra Kalaj, che Grosso ha mandato in campo nella formazione iniziale che ha battuto la Ternana, e Szyminski che l'ha sostituito 22' della ripresa, e tra Frabotta e Cotali, con quest'ultimo che contro gli umbri è rimasto in panchina. Comunque in porta ci sarà Turati, e davanti a lui Sampirisi terzino destro e Ravanelli nel solito ruolo di centrale a completare il blocco difensivo. A questo punto se Grosso deciderà di giocare con i tre centrocampisti, nel ruolo di centrale dovrebbe esserci Lulic con Rohden e Garritano mezzali.

In avanti il tridente con Insigne e Caso esterni e con Mulattieri punta centrale. L'allenatore, però, potrebbe anche decidere di schierare la squadra con il 4-2-3-1 e in questo caso, stessa difesa con i due mediani Rohden e Lulic e con i Insigne, Garritano e Caso a supporto dell'unica punta Mulattieri . Un assetto che potrà essere modificarsi, senza ricorrere a sostituzioni, ma soltanto cambiando le posizioni di Rohden e Garritano. A meno che Fabio Grosso non voglia schierare al posto di Boloca l'unico giocatore di ruolo, arrivato in estate in prestito dall'Atalanta, sul quale può attualmente contare, E cioè su Andrea Oliveri classe 2003. È stato proprio Gian Piero Gasperini a ritagliargli il ruolo di play nell'importante reparto.