Frosinone 13 Alatri 0 Frosinone (4-3-3)
Turati (15' st Vettorel); Oyono (15' st Maestrelli, 30' st Selvini), Kalaj (1' st Szyminski), Lucioni (15' st Monterisi), Cotali (15' st Bracaglia, 30' st Satariano); Rohden (15' st Tribuzzi), Boloca (15' st Cangianiello), Kujabi (1' st Lulic); Ciano (15' st Ciervo), Moro (1' st Parzyszek), Canotto (15' st Manzari). Allenatore: Grosso

Alatri
Marcianò (1' st Palmisani); Piscitelli (1' st Ahmed), Giacomini, Mattei (1' st Coppola), Mazzone, Restate (15' st Cianfrocca), Sanogo, Sembene, Battisti, Fontana, Gabrieli
A disposizione: Frasca, Bracaglia, Ripici, Pazienza, La Resta.
Allenatore: Strambi.

7' e 18' pt Moro, 13' e 34' pt Ciano (rig), 30' pt Boloca, 31' pt Kujabi, 36' pt Rohden, 1' e 31' st Parzyszek, 6' st Lulic, 21' e 37' st (rig) Tribuzzi, 34' st Ciervo Di Camillo di Frosinone Reali e Gemma. Spettatori 300 circa. Angoli 11 a 0 per il Frosinone da "capo i prati".

Altra amichevole facile, facile per il Frosinone, che dopo aver rifilato mercoledì scorso diciassette reti a zero a una rappresentativa di Fiuggi, questa volta si impone all'Alatri con il risultato di 13 a 0.

La tattica
Nella prima frazione di gioco il tecnico Fabio Grosso insiste sul collaudato modulo 4-3-3 e, rispetto alla formazione scesa in campo inizialmente mercoledì scorso nella prima amichevole contro una rappresentativa di Fiuggi, apporta una novità. In attacco Canotto prende il posto di Manzari. Per il resto non è ancora disponibile Garritano, sempre alle prese con qualche piccolo problema fisico, e insieme a lui Houdi che ha accusato un fastidio muscolare nel finale della sfida di qualche giorno fa. Di nuovo a disposizione, invece, sia il difensore centrale Szyminski che il centrocampista Lulic. Non convocato, infine, Gori che da un momento all'altro dovrebbe essere ceduto.

La partita
Nella prima frazione di gioco i giallazzurri vanno a segno per sette volte grazie alle doppiette di Moro e Ciano e alle reti di Boloca, Kujabi e Rohden. Nella ripresa altri sei gol e mattatori Tribuzzi e ancora una volta l'attaccante Parzyszek, autori di una tripletta (nella prima uscita il polacco aveva messo a segno addirittura una tripletta). Un test che, chiaramente, dal punto di vista del risultato lascia il tempo che trova, ma che comunque è servito a mister Grosso per valutare il livello di preparazione della sua squadra quando manca meno di un mese all'inizio del campionato. Sabato prossimo, quindi, è in programma la terza amichevole che è certamente di spessore, visto che allo stadio "Benito Stirpe" (fischio d'inizio alle 18) arriverà il Bari.