Archiviate le partenze di Federico Gatti, di Alessio Zerbin e di Francesco Zampano, il capitolo delle trattative in uscita si arricchisce del nome di un altro canarino che potrebbe lasciare il club di Viale Olimpia. Non si tratta, in questo caso, di una delle solite voci di mercato in cerca di conferme, ma di una trattativa vera che potrebbe anche chiudersi nel giro di pochi giorni. Riguarda, come abbiamo anticipato nella edizione di ieri, Luigi Canotto (1994), l'attaccante esterno giunto al Frosinone il 4 agosto dell'anno scorso insieme a Luca Garritano e a Matteo Cotali dopo aver disputato l'intero campionato con la maglia del Chievo.

L'attaccante, che con la maglia del Frosinone in questa stagione da poco conclusa ha collezionato trentacinque gare impreziosite da sei gol e tre assist, è da giorni entrato nel mirino del Benevento. L'attendibilità della trattativa è stata confermata ieri mattina dal sito "Ottopagine.it" di proprietà della famiglia del presidente del club sannita Vigorito. Il tutto è partito dal fatto che il tecnico Fabio Caserta è tornato a chiedere l'acquisto dell'attaccante che ben conosce per averlo allenato in due campionati di Serie C e in uno di Serie B quando era alla Juve Stabia. Con la maglia delle "vespe" Canotto ha giocato ben 94 partite e segnato 20 gol.

All'inizio della stagione scorsa il tecnico del Benevento aveva già sollecitato il direttore sportivo Pasquale Foggia ma non se n'è fatto niente perchè il ruolo di attaccante esterno era coperto dagli arrivi di Salvatore Elia, dell'ex canarino Enrico Brignola e dall conferma di Roberto Insigne e Improta. La trattativa, come detto, c'è ed anche bene avviata verso la possibile comcusione, anche in considerazione degli ottimi rapporti tra i presidenti dei due club e tra i direttori.

Luca Moro ok
L'ennesimo "è fatta" ieri mattina dalle notizie di mercato di Gianluca Di Marzio. Di Luca Moro al Frosinone ne parlano tutti . Tutti indicano la trattativa portata avanti tra il Sassuolo e il Frosinone, conclusa positivamente dal direttore Guido Angelozzi. Sicuramente una delle più importanti di questa prima fase di mercato. Ormai si conoscono vita e miracoli dell'aitante centravanti dal gol facile, al punto che non interessa nemmeno più la notizia più importante e cioè quella che dovrà pubblicare il Frosinone Calcio per rendere ufficiale il suo acquisto. L'importante è che Luca Moro faccia il suo primo gol della nuova stagione con la casacca giallazzurra sulle spalle. Stesso discorso per il portiere Stefano Turati (2001) e per l'attaccante esterno Riccardo Ciervo (2002) già considerati del Frosinone. Sul fronte degli arrivi prenderebbe poi sempre più consistenza la possibilità per Luca Vignali (‘96), nello scorso campionato a Como dove ha disputato trentadue partite di campionato con tre gol, di diventare canarino al termine della trattative con lo Spezia che detiene il cartellino del difensore destro.

Sul fronte delle partenze, l'estremo difensore Victor De Lucia viene dato molto vicino alla Virtus Entella, mentre tutto tace per le possibili uscite di Daniel Boloca e Matteo Ricci. Sul primo ci sarebbe il Sassuolo più del Torino e dell'Hellas Verona: sul secondo la chiamata dalla Turchia di Andrea Pirlo. Per ora sono del Frosinone con contratti in scadenza rispettivamente il 30 giugno 2025 e 2024. Infine il Bari terrebbe sempre in caldo la pista che conduce a Camillo Ciano, ma con la possibilità di una contropartita che sarebbe rappresentata da Manuel Marras (‘93) che nello scorso campionato ha giocato per sei mesi con i pugliesi e poi è andato in prestito a Crotone.