Dopo la bella prova di venerdì sera contro il Parma al "Benito Stirpe" (nella quale avrebbe meritato il successo pieno ma alla fine si è dovuto accontentare della divisione della posta in palio), e i due giorni di poso concessi dal tecnico Fabio Grosso ai suoi ragazzi al termine della stessa, oggi il Frosinone si ritroverà nella struttura della "Città dello Sport" di Ferentino per dare il via alla preparazione in vista della prima trasferta di campionato della nuova stagione: sabato prossimo alle 18 sul campo del Vicenza.

Una ripresa nella quale ci saranno da verificare soprattutto le condizioni di quei canarini che ancora non sono al 100% a causa di leggeri fastidi fisici. In particolare ci riferiamo a Gori, costretto alla tribuna contro il Parma, Novakovich (in questi giorni verrà sottoposto a una visita di controllo al termine della quale si spera abbia l'ok per tornare in gruppo), Rohden che si era fermato nella rifinitura prima della partita con gli emiliani nella quale è comunque riuscito a restare in campo un'ora circa, e quindi Garritano che con i ducali è partito dalla panchina in quanto reduce da una leggera contrattura avvertita durante il riscaldamento di Ferrara nella partita di Coppa Italia contro il Venezia.

Si lavora sempre sul mercato
Nel frattempo la dirigenza del club di Viale Olimpia resta sempre molto impegnata nella fase di calciomercato. La chiusura dello stesso si avvina a grandi passi (31 agosto), e il Frosinone è costantemente al lavoro per snellire l'attuale rosa (ben 38 calciatori anche se per la maggior parte Under) e a quel punto provare a mettere in atto qualche ulteriore acquisto. Sul piede di partenza ci sono innanzitutto i soliti Bastianello, Krajnc, D'Elia, Tabanelli, Trotta e Ardemagni, che continuano a svolgere la preparazione seguiti dal professor Capogna e un collaboratore di Grosso, ma non insieme al resto dei compagni. Ma non solo loro. Anche qualche altro degli attuali canarini, infatti, in questi ultimi giorni di mercato potrebbe cambiare destinazione. In particolare Iemmello, dopo che Ciano sta confermando una bella crescita nel ruolo di prima punta, Charpentier ha fatto vedere di cosa è capace e si aspetta sempre con ansia il recupero completo di Novakovich.