Il Frosinone di Fabio Grosso aprirà la prossima stagione agonistica affrontando la Salernitana allo stadio "Arechi" nell'ambito degli incontri dei trentaduesimi della Coppa Italia. E diciamo subito che sarà una gara secca, cioè a eliminazione diretta. Nel pomeriggio di ieri la Lega di Serie A, dopo aver deciso il nuovo format dell'importante manifestazione calcistica nazionale, ha reso noto il tabellone, di tipo tennistico, che prevede il posizionamento delle formazioni secondo una classifica determinata dai risultati ottenuti nella stagione che si concluderà il 30 giugno prossimo. Il format, che presenta molte novità, sarà valido per il triennio 2021/2024. Al torneo prenderanno parte le venti squadre di Serie A, le venti di Serie B e quattro di C. Il Var funzionerà dai trentaduesimi in poi mentre la Gol-line Tecnology soltanto dagli ottavi. Le partite, dai trentaduesimi fino ai quarti, saranno ad eliminazione diretta con supplementari e calci di rigore in presenza di persistente parità. Le gare di semifinale si disputeranno con incontri di andata e ritorno. Varrà la regola del gol in trasferta anche nei tempi supplementari. In caso di ulteriore parità saranno i rigori a decidere il risultato finale. La finale si giocherà in gara unica allo stadio Olimpico della Capitale con eventuali supplementari e rigori. Non tutte le quarantaquattro formazioni partiranno insieme. Otto squadre giocheranno i prelimimari, 28 inizieranno dai trentaduesimi (e tra queste il Frosinone), le otto teste di serie dagli ottavi. Queste le squadre che saranno teste di serie: la Juventus vincitrice della Coppa Italia, l'inter vincitrice del campionato e, quindi, le altre squadre meglio classificate e cioè il Milan, l'Atalanta, il Napoli, la Lazio, la Roma e il Sassuolo. Queste entreranno in corsa dagli ottavi e in casa. Nella seconda fascia che va dall'8°(o 9° posto) al 17° posto ci sono le tre promosse dalla B, le tre retrocesse dalla A e la perdente dei play off di B. Entreranno in gara dai trentaduesimi e giocheranno in casa. La terza fascia che va dal 25° al 36° posto è formata dalle rimanenti squadre di B fino al 16 o al 15 posto (in caso dei disputa dei play out) e la vincitrice dei play out di B se si giocheranno. Entreranno dai trentaduesimi e giocheranno in trasferta. Le tre promosse dalla Serie C e la vincitrice dei play off di Serie C formeranno il gruppetto dal 37° al 40° che disputerà i preliminari giocando la partita secca in casa. Infine resteranno le ultime quattro squadra che concluderanno il ranking occupando le posizioni da 41 a 44 e cioè le tre seconde dei gironi di serie C e la vincitrice della Coppa Italia di C. Giocheranno i preliminari in trasferta. Ma torniamo al Frosinone. In caso di superamento del turno nella gara dell'Arechi, i canarini incontrerebbero nei sedicesimi il Genoa, se supererà la vincente della gara Perugia-Catanzaro. Nel caso di una seconda vittoria giallazzurra, la formazione di Grosso si troverebbe di fronte negli ottavi il Milan. Ipotesi Lazio nella successiva gara.