Al termine dell'amichevole persa per 4-1 mercoledì sera contro la Roma, mister Nesta, giustamente, ha cercato di guardare al bicchiere mezzo pieno. Ha detto che tutto sommato la prestazione di squadra non gli era dispiaciuta e l'unico vero rammarico era stato aver preso troppi gol. Per quanto ci riguarda condividiamo solo in parte. Nessun dubbio sul fatto che la formazione di Fonseca, oltre a giocare in una categoria superiore (e il Frosinone sa benissimo della differenza abissale che c'è tra la A e la B), si è presentata al "Benito Stirpe" con molta più benzina nella gambe avendo iniziato la preparazione pre campionato molto prima dei ciociari, ma tutto ciò non può comunque giustificare un primo tempo nel quale l'undici di Nesta non ha praticamente mai superato la metà campo avversaria (solo nei minuti finali con un'azione conclusa con un tiro di Tribuzzi sull'esterno della rete), subendo di contro quattro gol assolutamente evitabili. In altre parole il Frosinone visto nella prima uscita di questa nuova stagione è apparso molto in ritardo non solo dal punto di vista fisico, ma anche delle idee nell'impostare la manovra. Un dato che può preoccupare certamente, se si tiene conto che tra sole due settimane Brighenti e compagni scenderanno in campo per la prima partita ufficiale e quindi con tre importanti punti in palio. Per cui è fondamentale che la squadra cresca ed in fretta. E non ci riferiamo certamente all'aspetto fisico, perchè da quel punto di vista si è in piena linea con il periodo.

Ripresa degli allenamenti
e movimenti di mercato
Intanto già ieri pomeriggio i giallazzurri sono tornati ad allenarsi (anche se non sono più in ritiro nell'Hotel di Fontana Olente ma al termine della seduta tornano a casa) e lo stesso farà oggi con un doppio appuntamento. Domani alle 18, quindi, è in programma la seconda interessante amichevole di questo periodo di preparazione: allo "Stirpe" contro la Lazio. Tornando all'allenamento di ieri, quelli che sono stati in campo più tempo contro i giallorossi hanno svolto un lavoro defaticante, mentre tutti gli altri una serie di partitelle. A parte hanno lavorato Tabanelli, Rohden, Novakovich (out anche contro la Roma) e Dionisi che si è infortunato contro i giallorossi (per fortuna nulla di grave). Passando al mercato, il Cosenza avrebbe avanzato una richiesta per l'attaccante Ardemagni. Si attende l'evolversi dell'eventuale trattativa. Ufficiale, invece, il passaggio in prestito all'Imolese del giovane esterno di sinistra Mattia Tonetto. Per quanto riguarda infine Kastanos, sta svolgendo le visite mediche dopo essere rientrato dalle gare con la sua nazionale cipriota e si aspetta solo l'ufficializzazione del suo acquisto.