Amichevole di assoluto prestigio quella che oggi alle 18 vedrà il Frosinone ospitare al "Benito Stirpe" la Roma. Per il tecnico Alessandro Nesta sarà l'occasione giusta per valutare il grado di preparazione dei suoi ragazzi dopo quasi una settimana di lavoro nel ritiro di Ferentino. Contro i giallorossi dovrebbero scendere in campo praticamente tutti i calciatori che da giovedì scorso si allenano alla "Città dello Sport" con l'unica eccezione di Krajnc (è impegnato con la nazionale slovena) e Tabanelli che in questi giorni sta lavorando a parte. Essendo comunque oltre trenta i giallazzurri a disposizione del mister, probabilmente rimarrà fuori anche qualche giovane della Primavera che è stato aggregato alla prima squadra.

Sabato arriverà la Lazio
Mercoledì la Ternana
Dopo l'amichevole di questa sera, per il Frosinone dovrebbe chiudersi il periodo di ritiro vero e proprio e si dovrebbe passare a lavorare sul modello di una settimana tipica del periodo in cui si giocano gare ufficiali. Ma prima dell'esordio nella nuova stagione, i canarini giocheranno altre due amichevoli sempre allo "Stirpe": la prima sabato alle 18 contro la Lazio e la seconda mercoledì 16 contro la Ternana (ancora da ufficializzare l'orario di inizio).
Esordio il 23 settembre
contro una tra Padova e Breno
Intanto nel pomeriggio di ieri il Frosinone ha conosciuto il nome di quella che sarà la sua prima avversaria in questa nuova stagione. C'è stato, infatti, il sorteggio della Coppa Italia (i canarini entreranno in lizza dal terzo turno) e la formazione di Alessandro Nesta dovrà vedersela (23 settembre tra le mura amiche) contro una tra Padova (serie C) e Breno (serie D). In caso di passaggio del turno per Brighenti e compagni ci sarà un avversario di tutt'altra caratura: la Fiorentina.
Si lavora sul mercato
ma niente di ufficiale
E mentre la squadra suda per preparare la nuova stagione, la società di Viale Olimpia è sempre vigile sul mercato. Dopo l'acquisto dell'Under, Kastanos (ancora non c'è stata l'ufficializzazione perché il centrocampista è impegnato con la sua nazionale cipriota), si valutano soprattutto quelle che potrebbero essere le uscite. Da Pescara, oltre al solito Zampano, si fanno i nomi di Krajnc, Capuano e Dionisi, ma di vero potrebbe esserci soltanto la trattativa per l'esterno di fascia. Del tutto falsa, ad esempio, la dichiarazione del presidente del "Delfino", che sarebbe a conoscenza della volontà dell'attaccante di lasciare il Frosinone. Dionisi potrebbe andare via dalla squadra ciociara solo nel caso non rientrasse più nei piani tecnici o societari.