Alessandro Nesta è stato ad un passo dalla Serie A. Il Frosinone era rientrato per il rotto della cuffia nella lotta ai playoff di Serie B, ritrovandosi alla fine del campionato con gli stessi punti del Pisa, contro il quale aveva pareggiato nell'ultima giornata. I ciociari, dopo aver superato il Cittadella e il Pordenone - senza mai risultare veramente convincenti in campo - hanno affrontato in finale play off lo Spezia che, vittorioso per 1-0 nella gara d'andata della finale, ha perso per 1-0 la partita di ritorno conquistando comunque l'accesso alla Serie A in virtù della migliore posizione in classifica al termine della regular season.

Messa da parte la delusione, il Frosinone è pronto e concentrato sulla prossima stagione di Serie B, con l'obiettivo di lottare fin da subito per la vetta della classifica. L'obiettivo è infatti tornare il prima possibile nella massima serie, un traguardo solo sfiorato nella stagione appena conclusa. Nesta ci crede, qualche mese fa il tecnico ha allenato il Frosinone persino attraverso internet ed è pienamente consapevole dei propri mezzi in previsione del prossimo anno.

All'inizio dello scorso campionato il Frosinone era uno dei maggiori indiziati per la conquista del passaggio di categoria. Tuttavia, una stagione non poco travagliata ha ridimensionato enormemente le ambizioni dei ciociari. Tenendo conto di ciò, aver sfiorato la Serie A al netto di un ottavo posto in classifica può essere considerato un ottimo risultato. In tal senso, la conferma della guida tecnica e dei giocatori più importanti della rosa è un bigliettino da visita non indifferente in vista della prossima stagione.

La Serie B 2020/2021 inizierà il 26 settembre e le scommesse sportive non potranno non tener conto del Frosinone come una delle maggiori indiziate per la vittoria del campionato. E' chiaro che, essendo il campionato cadetto ricco di insidie, non è possibile mettere le mani sul fuoco sul fatto che i laziali possano perseguire i propri obiettivi. Ad ogni modo, il calciomercato in entrata giocherà certamente un ruolo fondamentale da questo punto di vista: in questi giorni si stanno tenendo le prime riunioni tra presidenza, allenatore e direttore sportivo per provare ad individuare la lista dei rinforzi. Al momento i profili che dovrebbero rimanere alla corte di Nesta sono i seguenti: Iacobucci, Dionisi, Ciano, Maiello, Beghetto, Bardi, Novakovich, Rohden, Szyminski, D'Elia, Tabanelli, Errico, Volpe, Krajnc, Tribuzzi, Bastianello, Gori e Salvi. Non è da escludere, poi, che possano rimanere a Frosinone anche Verde, Citro, Trotta, Brighenti, Ardemagni, Vitale, Matarese, Ariaudo e Capuano.