Sarà una stagione diversa da tutte le precedenti. Una stagione che dovrà, purtroppo, tenere nella massima considerazione tutti i danni collaterali causati dal Covid. Il presidente Maurizio Stirpe li aveva tutti previsti all'epoca dello stop del campionato quando parlò di situazioni di collasso per un calcio che sarebbe stato sicuramente più povero. Niente incassi al botteghino, o comunque ridotti, niente abbonamenti, niente sponsor e, soprattutto, con gli stadi vuoti e privi di tifosi che sono sempre stati una delle anime importanti del gioco più seguito. Una stagione che, comunque, il Frosinone vuole onorare come è nell'indole della società e del suo presidente. Ieri pomeriggio il tutto è stato rivisitato nel corso della preannunciata riunione che ha visto seduti al tavoli di lavoro il presidente Maurizio Stirpe, il responsabile dell'Area tecnica Ernesto Salvini e Alessandro Frara. Si è trattato di una riunione della durata di tre ore, nel corso delle quale sono stati trattati numerosi e importanti punti riguardanti soprattutto la gestione della stagione prossima. Ovviamente poco o nulla è trapelato dall'incontro che, comunque e con tutta probabilità, ha toccato soprattutto il tasto della riduzione delle uscite in previsione delle minori entrate a causa della grave crisi sanitaria. E quando si parla di tagli necessari da sacrificare al bilancio, si finisce per parlare di stipendi che poi rappresentano l'80% delle voci in uscita. Insomma il Frosinone Calcio chiederà ai suoi calciatori di stringere un po' la cinghia per assicurarsi un futuro sicuro sotto forma di rinuncia a una piccola parte delle somme che percepiscono per contratto. A tal proposito il presidente Stirpe dovrebbe avere anche un incontro con i loro procuratori per un sacrificio economico condiviso.

Ufficializzati il rinnovo di Gori
e l'amichevole contro la Roma
Intanto il Frosinone Calcio ha ufficializzato la notizia, anticipata giovedì da Ciociaria Oggi, del prolungamento del contratto a Mirko Gori. Questa la nota del club di Viale Olimpia: «Il Frosinone Calcio comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento del contratto di Mirko Gori. Il calciatore si è legato alla società giallazzurra per la le prossime quattro stagioni».
Si è, dunque, conclusa nel migliore dei modi la trattativa allacciata mesi fa dalla parti, grazie alla quale il mediano di Tecchiena resterà canarino fino al 30 giugno 2024. Per il mediano di Tecchiena un premio per i suoi otto anni con la maglia giallazzurra appiccicata sulla pelle, sempre onorata con prestazioni di rilievo nei vari campionati di Prima Divisione, Serie B e A. Sempre ieri il Frosinone ha anche ufficializzato l'amichevole con La Roma. L'incontro si disputerà il 9 settembre prossimo con inizio alle ore 18 al "Benito Stirpe". Ovviamente a porte chiuse. Si tratta del primo galoppo stagionale dei canarini di Nesta che il 3 settembre inizieranno la preparazione precampionato a Ferentino dopo aver effettuato gli esami anti Covid. Nei prossimi giorni verrà reso noto l'elenco dei canarini che prenderanno parte al raduno precampionato.