BARDI 6
Il portiere canarino resta inoperoso per tutto l'arco della gara
BRIGHENTI 7
Gyasi potrebbe rappresentare un cliente scomodo, ma il capitano lo cancella letteralmente dal campo con una prestazione impeccabile
SZYMINSKI 6,5
Seconda di fila da titolare per l'ex Palermo, questa volta nel ruolo di centrale. Ingaggia un duello tutto muscolare con Galabinov dal quale esce quasi sempre vincitore
CAPUANO 6
Non bene come i suoi due compagni di reparto. E non certo per aver causato il rigore molto dubbio che il mediocre Pezzuto assegna allo Spezia
SALVI 7,5
Uno dei migliori in assoluto. Segna la rete che porta in vantaggio la sua squadra e poi serve l'assist vincente per il 2 a 1 firmato da Paganini
ROHDEN 7
Interpreta le due fasi in maniera fantastica. Non permette a Bartolomei di costruire gioco e va sempre ad attaccare gli spazi con palla ai suoi compagni. In più il delizioso assist per il gol di Salvi
GORI 6,5
Vince il duello in mezzo al campo contro l'esperto Mora. Si sacrifica nella fase di non possesso ed è sempre pronto a dare l'appoggio ai compagni in quella inversa
HAAS 6,5
Per lui in linea di massima vale il discorso fatto per il compagno di reparto Gori. Corsa, voglia e intensità dall'inizio alla fine
D'ELIA 6,5
Una prestazione fatta soprattutto di grande attenzione e applicazione tattica
CIANO 6,5
Torna dal primo minuto dopo quel brutto infortunio di febbraio. Sta bene e lo dimostra con le sue solite giocate. Resta in campo fino a quando non ha davvero speso tutto
NOVAKOVICH 6
Tanto impegno e buoni movimenti per aprire gli spazi a Ciano e Rohden. Ha anche sui piedi una buona occasione per andare a segno ma sbaglia la conclusione
DIONISI 6
Subentra a Ciano e lo fa con la giusta voglia e determinazione. Nel finale tira fuori tutta la sua esperienza. Si fa dare la palla e addormenta il gioco
PAGANINI7,5
Il suo gol a sei minuti dallo scadere, e dopo soli sette che era entrato in campo, può davvero cambiare la stagione di questo Frosinone. Un tempo veniva impiegato da esterno alto del 4-3-3, poi del 4-4-2, per arrivare a fare il quinto di destra nel 3-5-2 ma anche la mezzala. Nell'occasione Nesta lo schiera da attaccante. Ebbene, lui non tradisce mai
NESTA7,5
Questa volta vogliamo assegnare a lui la palma del migliore. Geniale la mossa di schierare Rohden trequartista per impedire a Bartolomei di costruire gioco come nel suo stile e di quello delle Spezia. Se tutto ciò non bastasse quando toglie Novakovich, pur avendo disposizione Citro e Ardemagni, manda in campo nel ruolo di attaccante Paganini. E vince la partita