Chi si attendeva una domenica senza scossoni ne sorprese di vario titolo è stato ancora una volta deluso. Il calcio ricorda sempre che, come tutte le cose umane, tende costantemente a sfuggire ai pronostici e anche stavolta ne ha dato compiuta prova. La diciottesima giornata del girone I di prima categoria ha fatto registrare, infatti, la prima, inattesa, sconfitta della capolista Pro Calcio Isolaliri, piegata per 2-0 da un Atletico Arpino che ricorderà a lungo questa partita.
Se la situazione in vetta al girone è quantomai interessante anche in coda i risultati di giornata hanno creato un gruppo di squadre che si giocherà la permanenza nella categoria. Casalvieri, Scalambra e Ceprano sono praticamente attaccate e si preparano ad una volata per la salvezza quanto mai incerta.
Ma procediamo con ordine e passiamo alla disamina delle singole partite.
Al Comunale di Arpino andava in scena il derby tra la squadra di casa e la capolista Isolaliri. Una gara che, a guardare la classifica, aveva poco da regalare. E invece è uscito un 2-0 che pochi avevano messo in preventivo. Le reti dell'inatteso ma meritato colpaccio arpinate portano le firme di Mastroianni e Sardelliti. Due gol arrivati nel finale che hanno tagliato le gambe alla squadra di Mizzoni e di fatto riaperto il campionato.
La squadra che ha maggiormente beneficiato della sconfitta dell'Isolaliri è certamente lo Sport Virtus Guarcino che è stato capace di espugnare il difficile campo della Pro Calcio San Giorgio. Una vittoria arrivata, tra forti contestazioni della squadra di casa, in pieno recupero e che catapulta il Guarcino a due soli punti dalla vetta e con una gara in più da disputare. I gol: apre le danze in avvio di ripresa Pazienza che segna, secondo i locali in chiara posizione di fuorigioco, la rete dello 0-1. La Pro Calcio non si da per vinta e conferma di essere squadra capace di impensierire chiunque. Il pareggio arriva a metà della frazione grazie a Di Netta che insacca alle spalle di Liberti con una saetta dalla lunga distanza. Sembra finita con le due squadre che vanno verso un equanime pareggio e invece, in pieno recupero, arriva il gol del blitz ospite. Sugli sviluppi di un corner concesso, tra le proteste del San Giorgio, al Guarcino Vitali trova il varco giusto per segnare il gol della pesantissima vittoria del Guarcino.
In terza posizione si rinsalda il Principato di Colli che passa sul campo della Cenerentola Atletico Collepardo. La squadra di Sperduti approfitta di una evidente indecisione del portiere del Collepardo per segnare la rete dello 0-1. E' di Cenciarelli il tiro che sfugge dalle mani di Munnucci e si insacca in rete. Il gol subito non demoralizza il Collepardo che anzi trova la forza di pareggiare con Del Vescovo al 20'. La giornata negativa di Minnucci non è però finita e al 25' non riesce a neutralizzare una conclusione non trascendentale di Bruni che termine incredibilmente in rete. La gara si chiude nella ripresa quando Mastrantoni a metà della ripresa si procura un calcio di rigore che lui stesso trasforma.
Il Pofi passa al ‘Colapietro' e conquista tre punti che ne rinsaldano la quarta posizione. Il derby con l'Arnara, giocato di fronte al solito entusiasmo della torcida neroverde, mantiene fede alle attese. La gara è stata interessante per tutta la sua durata ma si è di fatto decisa nella prima frazione. In avvio è l'Arnara ad avere una ghiottissima occasione per passare in vantaggio. Testa si procura un calcio di rigore e va sul dischetto; stavolta, però, la proverbiale mira del fantasista non è delle migliori e si fa parare la conclusione. Non sbaglia invece Cretella che, al 34', segna il gol che decide l'attesissima sfida.
Rallenta il Castro dei Volsci che si deve accontentare del pareggio sul campo della Sanvittorese. La squadra di Gatti, dopo aver imposto il pari al Guarcino, si ripete contro i castresi al termine di una gara giocata per oltre meta del tempo in inferiorità numerica. I due gol arrivano nel finale. Al 25' della ripresa è il solito Vendittelli a regalare il gol del vantaggio alla squadra di casa ma a pochi minuti dal termine il Castro dei Volsci trova l'1-1 con Buerti che sfrutta nel migliore dei modi un traversone di Perfili.
Va meglio allo Sterparo che si impone in trasferta sul campo dello Scalambra al termine di una gara con tante reti e tante emozioni. La gara si apre con il botta e risposta nel primo tempo tra Di Rosa, in gol al 20' e Pirri, che pareggia al 25'. In avvio di ripresa De Persiis porta in vantaggio lo Sterparo ma lo Scalambra reagisce e pareggia con la seconda rete di giornata di Di Rosa. L'incontro si decide al 75' quando Cretaro trova il varco giusto ed insacca la rete della vittoria per la squadra di Vescovi.
Ancora più gol tra San Giovanni Incarico e Torrice che impattano per 3-3. Gli ospiti chiudono sul 2-1 il primo tempo, gol di Drogheo e Bonifazio per il Torrice e di Massaro per i locali. Al 60' Sabetta pareggia su rigore ma Frezza riporta in vantaggio subito dopo il Torrice. A 5' dal termine il secondo gol giornaliero di Matteo Sabetta fissa il finale sul 3-3. Il Ceprano si aggiudica lo scontro salvezza con il Casalvieri. La squadra di Petrucci passa in vantaggio al 5' con Castaldi e raddoppia al 55' con Improta. Al 65' il Casalvieri accorcia con Iadipaolo e tenta l'assalto finale ma la gara si chiude del tutto quando al 75' Picano segna il terzo gol dei cepranesi.

Toni Pironi