Sono passati circa 14 anni da quel luglio 2004, da quel giorno in cui Giuseppe Stancampiano, giovane portiere nativo di Palermo, decise di sposare il progetto Ferentino, al tempo militante in Serie D. Ed oggi, all'alba di una nuova stagione sportiva, l'estremo difensore classe 1987 potrebbe tornare nel Lazio per una nuova avventura. Il suo legame con la Ciociaria, infatti, non si è mai sciolto visto che qui ha trovato l'amore della sua vita. Ed è anche per questo che Giuseppe Stancampiano, ultima stagione in Serie C con la maglia del Cuneo, potrebbe trasferirsi da questa parti per continuare la sua carriera.
«Avrei potuto continuare la mia avventura in Piemonte - le parole del portiere siciliano. - Sinceramente, però, ho deciso di cambiare aria per tanti motivi, non ultimo quello ambientale. Io sono nato e cresciuto a Palermo, vivere a Cuneo, dove nevica tre mesi l'anno, non è facile». Con la maglia biancorossa, però, è arrivata la soddisfazione del primo campionato da professionista culminato con una salvezza insperata ad inizio stagione: «Sarò sempre grato al Cuneo per questa possibilità e non dimenticherò mai questa stagione. La salvezza rappresenta una vera e propria impresa. A livello personale, inoltre, credo di aver disputato un ottimo campionato. Non a caso sono stato fuori sono nelle ultime partite a causa di un infortunio».

Il miglior portiere della serie D 2016/2017 è un vero e proprio globetrotter dato che per inseguire la sua passione di calciatore è passato dai campi perifici di Ferentino e Boville Ernica fino alla Spagna con una stagione nel Cadice, prima di approdare in Liguria, fra Chiavari Caperana e Sestri Levante. Qui le sue migliori annate tanto da essere stato il portiere meno battuto della D per due stagioni. Poi la parentesi all'Imolese prima di approdare al Cuneo: «Diciamo che ho cambiato spesso maglia ma a Ferentino sono rimasto legato in maniera particolare. Sento ancora alcuni compagni di squadra come Catello D'Apice, Francesco Mautone e Alessio Carlini. Anche con mister Mariotti è rimasto un buon rapporto».
Adesso, però, è tempo di voltare pagina. La parentesi a Cuneo è terminata e Giuseppe Stancampiano è pronto per rimettersi i guanti: «A 31 anni è arrivato il momento di cercare un progetto serio e duraturo. Mi piacerebbe stabilizzarmi in Ciociaria ma non escludo nulla. Latina? C'è stata una chiacchierata ed è una piazza importante che ha voglia di calcio».
Sul portiere, "ciociaro acquisito", intanto, è vivo anche l'interesse di Gozzano, Lucchese, Modena e Anagni. In Serie D è un lusso ma per chi vuole vincere il campionato, Stancampiano rappresenta una certezza.