Vince l'Ausonia e lo fa meritatamente al termine di una partita ben giocata dagli uomini di Rosolino. Sempre attenta l'Insieme che concede pochissimo all'Arce sempre in difficoltà al cospetto degli avversari. La formazione di mister Ciardi combina pochissimo anzi quasi nulla per uscire indenne dal terreno di gioco di Madonna del Piano. Inesistente o quasi per tutti i 95 minuti di gioco.

Ma andiamo con ordine. Partita povera di emozioni nei primi quarantacinque minuti con pochissime occasioni da gol. Più intraprendente l'Ausonia che prova a fare la partita sin dai primissimi minuti. La prima vera occasione da gol capita al 12' sui piedi di Baglione che al volo dal limite dell'area colpisce la parte alta della traversa con il pallone che termina fuori. L'Arce rimane rintanata nella sua metà campo nonostante il possesso di palla prolungato ma spesso impreciso degli uomini in maglia gialloblu. L'Ausonia tiene bene il campo e al 28' sfiora il vantaggio con Maggino che sempre dal limite dell'area impensierisce la retroguardia ospite ma il pallone termina di poco fuori. Passano pochissimi minuti e Caiazzo si ritrova a tu per tu con il portiere ospite dopo un buon velo del solito Maggino che libera il compagno. Il numero 10 in maglia azzurra si divora un gol già fatto facendosi ipnotizzare dal portiere ospite. Al 40' stessa identica occasione da gol per l'Ausonia però a ruoli invertiti. Questa volta è Caiazzo a far velo sul pallone e a favorire l'inserimento di Maggino che da buona posizione spedisce la palla sopra la traversa. È il preludio al gol per i padroni di casa che arriva dopo un paio di minuti. Su una mischia furibonda in area scaturita da una punizione di Leccese, Di Vito si ritrova a tu per tu con Cuomo e da ottima posizione non fallisce l'occasione per portare in vantaggio i suoi. Si va negli spogliatoi con l'Ausonia in vantaggio per 1-0.
Al rientro in campo da un calcio d'angolo l'Ausonia raddoppia. La battuta dal corner di Santarelli pesca in area Courrier che di testa insacca la rete difesa da Cuomo. La partita praticamente finisce qui. L'Arce non reagisce e l'Ausonia controlla agevolmente il match. La formazione di Ciardi si affaccia nella metà campo ospite dopo un'ora abbondante di gioco. D'Alessandro è bravissimo a liberarsi dal limite dell'area e a far partire un tiro con il pallone che termina di poco fuori. Al 26' un'azione martellante sulla fascia di Pirolozzi e il successivo cross produce l'ennesimo pasticcio della difesa dell'Arce. Santarelli svirgola il pallone con lo stesso che termina alle spalle dell'incolpevole Cuomo per il 3-0 dei padroni di casa.
La partita nonostante il vantaggio netto dei locali si gioca ad una sola porta. Al 36' della ripresa Gioia viene atterrato al limite dell'area. La successiva punizione calciata da Pirolozzi costringe Cuomo alla respinta in angolo. Sugli sviluppi del corner l'Ausonia trova il poker con Di Vito che firma la sua doppietta personale con un gran tiro al volo. L'Ausonia vola sulle ali dell'entusiasmo e sull'ennesimo disimpegno maldestro della difesa ospite sfiora il quinto gol con Caiazzo che dal limite dell'area fa partire un tiro a giro di poco alto sulla traversa. Nei restanti minuti di gioco non succede nulla.
L'Ausonia festeggia una vittoria importantissima, l'Arce recrimina per non essere scesa in campo e per una classifica che ora si fa pericolosa.

Il tabellino

Insieme Ausonia: Scognamiglio, Di Vito, Radu, Badu (39'st D'Amico), Cassini, Pirolozzi, Coker (27'st Quirini), Leccese, Maggino (32'st Natoni), Caiazzo (44'st Pascarella), Baglione (21'st Gioia).
A disposizione: Farina, Senzio. Allenatore: Rosolino
Arce: Mennini, Cuomo, Zazza (10'st Lembo), Solitro, Bucciarelli, Santarelli (8'st Pellino) , Veloccia, Ferrazzoli, Lillo, Spila (27'st Carlini), D'Alessandro, Courrier (27'st Piscopo)
A disposizione: Costa, Magnani, Lleshi. Allenatore: Ciardi

Arbitro: Giordani di Aprilia
Assistenti: Cocco e D'Alessandro di Frosinone
Reti: 42'pt Di Vito, 2'st Baglione, 26'st aut. Santarelli, 38'st Di Vito
Ammoniti: Lillo (Ar), Bucciarelli (Ar), Pellino (Ar), Solitro (Ar)
Note: Calci d'angolo: 3-1. Tempo di recupero: 1'pt, 4'st