"Da noi il calcio non è solo Calcio". Questo lo slogan della prossima stagione sportiva della SC Cervaro. Un messaggio chiaro proprio perché «racchiude il nostro modo di concepire questo magnifico sport, ovvero che oltre a formare dal punto di vista tecnico ogni singolo elemento, cerchiamo di predisporlo ad affrontare le dinamiche della vita e trasmettere a quest'ultimo dei valori importanti» le parole di Pasquale De Ninno.

Dopo l'esperienza agonistica dei Giovanissimi della passata stagione, la società ha deciso di tornare a dedicarsi interamente al settore giovanile, proprio per cercare di garantire un'attenzione ed un servizio maggiore. Allenare ed educare i giovani al giuoco del calcio non è compito semplice, occorre che l'istruttore sia in grado di miscelare qualità tecniche, tattiche, educative, psicologiche e comunicative, tenendo sempre in considerazione le fasce d'età a cui si rivolge.

«Per questo motivo – afferma il responsabile tecnico della società cassinate Pasquale De Ninno - abbiamo voluto circondarci di figure professionali che dispongano di una buon preparazione nonché di una forte passione per questa disciplina (perché prima di essere uno sport, il calcio è una disciplina), che ritengo essere fondamentale per chi vuole entrare a far parte di questo mondo ed essenziale per superare qualsiasi tipo di difficoltà possa manifestarsi. Risulta sempre più difficile riuscire a munirsi di collaboratori affidabili e qualificati (sono davvero pochi), sono molto soddisfatto del nostro staff tecnico che, nonostante la nostra "piccola realtà", riesce a vantare la presenza di diverse figure garantendo così il giusto rapporto istruttore-bambino (indicato anche dall'attività federale) e in modo da seguire con maggiore attenzione ciascun allievo nella sua crescita tecnica e personale, rispetto a quei centri calcistici dove c'è solo una figura a gestire talvolta un elevato numero di ragazzi e che per forza di cose tende ad essere più distratta e meno attenta».