Lo aveva anticipato mister Alessio Ciardi: il Sora Calcio non si farà certamente trovare impreparato alla ripartenza. Anzi. Si lavora a tutto spiano, senza sosta, per ricostruire la rosa che adesso dovrà cimentarsi nell'ardua sfida del ritorno al pallone giocato e, soprattutto, nel tentativo di promozione in Serie D. Per centrare tale obiettivo, il club volsco non avrebbe potuto fare a meno del proprio bomber, del suo capocannoniere che, a ritmo di samba, ha portato a spasso gli avversari e fatto sognare i tifosi bianconeri.
Parliamo ovviamente del brasiliano Ederaldo Silva Do Rosario Santos "Chorinho".

Proprio della punta verdeoro è stato ufficializzato il ritorno in casacca lirense, ma non solo. Le ultime "novelle" dall'ambiente annunciano un altro paio di gradito rimpatri, quello del laterale mancino classe '99 Stefano Marotta e del trequartista classe 2003 Riccardo Tullio, tutti e tre di ritorno dal Giugliano (Serie D) dove erano stati trasferiti a gennaio. I tre atleti si sono già aggregati al gruppo bianconero che, da qualche giorno, ha ripreso l'attività agonistica in preparazione al "restart" del campionato di Eccellenza, dove si giocherà il tutto per tutto nel girone C. Marotta e Chorinho sono stati nella scorsa stagione e nella prima parte di questa, poi annullata per la pandemia, elementi cardine dello scacchiere del tecnico Alessio Ciardi ed amati dal pubblico bianconero. Tullio, invece, è stato tra gli under che si erano messi in luce in questa prima parte di stagione 2020/2021 in cui aveva siglato anche una rete nel match con il Ferentino. I tre calciatori hanno fortemente voluto il ritorno in bianconero con la volontà di intraprendere un percorso lasciato a metà e che vogliono, anche con il loro apporto, concludere con l'obiettivo prefissato.

La società, dopo questi importanti ritorni che testimoniano la volontà di fare cose importanti, continua ad essere operativa per definire una rosa pronta e completa. E nelle ultime ore ha annunciato un nuovo attaccante: Orlando Aquino, classe ‘88 proveniente dal Montorio (Abruzzo). È stato negli ultimi anni uno dei bomber più prolifici dei massimi campionati dilettantistici abruzzesi avendo indossato a suon di gol le maglie di Penne, Vastese, Paterno, Capistrello, Avezzano, Sulmona, Lanciano e Giulianova. L'attaccante di Boscoreale vanta anche presenze nella Serie C della Romania con il Liberty Oradea e nella massima serie ungherese con il Sopron. Per l'esperta punta anche esperienze in "C" con la maglia della Nocerina ed in "D" con quelle di Campobasso, Boiano e Trivento. Il neo acquisto bianconero, che vanta oltre 170 gol in carriera, si è già aggregato al gruppo bianconero ed è a completa disposizione del tecnico Alessio Ciardi.

E sono tanti i commenti apparsi sui social dopo queste mosse di calciomercato. Massimiliano, ad esempio, scrive: «Complimenti a tutta la dirigenza per la determinazione e volontà messa in campo in un momento particolare per tutti. Era difficile fare calcio prima figuriamoci oggi...».. Giampiero aggiunge: «Bisogna crederci, bravi, avanti così!», Rocco sprona tutti asserendo: «Dobbiamo essere più forti D tutto e D tutti!», giocando le sue parole su quella D maiuscola che rappresenta la volontà – mai celata e mai sopita –del salto di categoria. Chorinho e Marotta, comunque, resteranno per la loro serietà e le loro gesta, anche nel cuore dei supporter del Giugliano. Un commento proprio di Giuseppe, ultrà gialloblu, è la fotografia esatta di quanto i due ragazzi si facciano apprezzare ovunque vadano: «Grazie Chorinho e Marotta per essere stati al Giugliano, due tra i più forti che vanno via...sarebbe stato super utilissimo e bello avervi ancora...In bocca al lupo per l'avventura al Sora ad entrambi e a Riccardo!».