Tegola in casa Atletico Terme Fiuggi. Fabrizio Melara ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Il giocatore mercoledì mattina si è subito sottoposto e con successo all'intervento di ricostruzione del legamento, operato dal dottor Ezio Adriani, primario di Ortopedia del "Gemelli" di Roma. La dirigenza rossoblù ci tiene a ringraziare il dottor Adriani per la professionalità e l'attenzione mostrata nell'operazione e nel seguire poi il decorso post operatorio di Melara. Lo stesso giocatore ci ha tenuto a spendere parole di stima e gratitudine verso lo specialista: «Voglio ringraziare il professor Adriani, l'operazione è andata a meraviglia ma non avevo dubbi, non a caso è un punto di riferimento in Italia e non solo. Dico grazie anche al presidente, a mister Incocciati e a tutta la società perchè, in un momento tanto delicato, hanno fatto il massimo per me affidandomi ad uno dei più grandi nomi nella cura degli infortuni al ginocchio». Melara ora stringe i denti e già pensa a quando potrà tornare a lavoro: «Dispiace per questo infortunio, non ci voleva perchè mi sentivo davvero bene fisicamente. Ora però sono carico e, con i dovuti tempi, non vedo l'ora di ricominciare a lavorare perchè voglio ripartire il prima possibile».

Poi ha avuto un pensiero per i suoi compagni: «Sono stati momenti difficili ma tutti in società, dai magazzinieri, ai compagni, al mister e il suo staff sino alla dirigenza, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza. Qui a Fiuggi ho trovato un gruppo stupendo che sono certo continuerà a far bene anche nel periodo in cui io sarò fuori. Dai compagni di squadra alla dirigenza, all'Atletico Terme Fiuggi ho trovato una realtà che ha tutto per fare il professionismo». I tempi di recupero non però saranno brevisismi con l'attaccante rossoblù che dovrebbe tornare a disposizione di mister Beppe Incocciati non prima della fine di maggio.
Da domenica prossima anche Fiuggi tornerà a giocare in campionato.