Sono 17 le squadre ciociare che prenderanno il via del prossimo campionato di Seconda Categoria. La maggior parte di loro, 14, sono state inserite nel girone L mentre le restanti 3 (Vis Sgurgola, Trivigliano e Atletico Fiuggi) gareggeranno nel raggruppamento G.

Abbiamo chiesto a dirigenti e tecnici delle squadre di esprimerci il loro parere su tre tremi. A che punto è la costruzione della squadra, quale è l'obiettivo stagionale e quali sono le formazioni più accreditate.
«La squadra è quasi del tutto pronta – dice Antonio Di Carlo, dirigente del Posta Fibreno. Per noi l'obiettivo è quello di essere competitivi e stare nelle prime posizioni. Non so quali possano essere le favorite ma credo che siano parecchie le squadre attrezzate e che ci attende un torneo molto interessante».
«Siamo pronti – afferma Stefano Cedrone allenatore della Sandonatese – sia dal punto di vista della rosa che della preparazione atletica. Vogliamo puntare a fare 30 punti per ottenere una salvezza tranquilla in un campionato senza squadre materasso. Per me le favorite sono Tordoni e Santopadre ma attenzione a Vis Sora, Vallemaio, Posta Fibreno ed Esperia».
«La squadra è fatta – ci dichiara Marco Graciliani, direttore sportivo dell'arrembante Tordoni Pontecorvo – manca davvero poco. Pensiamo di essere competitivi e di puntare alla vittoria. Da quello che si evince la battaglia dovrebbe essere tra noi e Santopadre ma anche Vallemaio, Vis Sora e Accademia Frosinone Ripi sono squadre ben attrezzate e che diranno la loro».
«Abbiamo iniziato la preparazione da poco - conferma Claudio Parravano, presidente dell'Atina - dovremmo chiudere la rosa con altri innesti. L'obiettivo è migliorare la classifica dello scorso anno e fare un campionato di vertice. Il girone è difficile ma da quello che vedo Tordoni e Santopadre sono le favorite».
«Il gruppo è sostanzialmente quello dello scorso anno – dice il tecnico della Bovillense, Marco Di Rienzo – sul quale abbiamo innestato qualche giovane di prospettiva. Per quanto ci riguarda proveremo a lottare con le prima sapendo che ci sono squadre che hanno investito molto e che ci attende un campionato di grande qualità».
«La costruzione della squadra – afferma Giordano Maltesi, allenatore della Vis Sora - è ancora da concludere ma il gruppo è di fatto quello dello scorso anno. Siamo partiti da poco e stiamo lavorando sulla fase fisica cambiando qualcosina sulla metodologia di allenamento. Noi puntiamo ad arrivare tra le prime quattro ma non sarà facile. Da quello che si sente in giro direi che Tordoni, Santopadre e Belmonte Castello sono le squadre favorite ma attenzione anche a Vallemaio ed Atina»
«La squadra – dice David Carnevale, mister dell'Atletico Veroli - è quella dello scorso anno con la perdita di Mercuri e l'inserimento di Fabi, Mastroianni e Maini. L'obiettivo è quello di fare un campionato di centro alta classifica come l'anno scorso, sperando di poter magari essere la sorpresa della stagione. Le favorite sulla carta sono Tordoni, Santopadre e Ripi»
«Ci siamo mossi con largo anticipo - esordisce Maurizio Marzili, responsabile della comunicazione del Santopadre – per dare a mister Quaglieri una rosa completa sin da subito. Non vogliamo essere ipocriti. Abbiamo allestito una rosa che possa permetterci di stazionare nella parte altra della classifica però siamo consapevoli che per primeggiare è necessario che tutto giri per il verso giusto. Pe quanto attiene le favorite ci riesce facile pensare che Tordoni e Ripi saranno protagoniste ma credo che saranno della partita anche Vis Sora, Atina e Vallemaio».
«Siamo sulla buona strada – afferma Lorenzo Iafrati, dirigente dell'Atletico Chiaiamari - abbiamo fatto acquisti importanti per ampliare l'organico della squadra e questa settimana inizierà la preparazione. Il nostro obbiettivo è quello di essere nella metà alta della classifica. Per ciò che concerne il ranking ancora non posso esprimere un parere in quanto molte squadre ancora devono chiudere il mercato».
«La squadra è quasi pronta, ci stiamo attrezzando per gli ultimi ritocchi – dice Carlo Caligiuri, da quest'anno allenatore del Ripi -. Noi abbiamo tanta voglia di fare bene da parte dei ragazzi che si stanno mettendo a completa disposizione. L'obiettivo come dico ai ragazzi è di tirare fuori il massimo dal gruppo, allenamento su allenamento, cercando di far valere tutto il collettivo. C'è tanta voglia e curiosità di iniziare questo campionato che secondo me è di buonissimo livello con squadre molto attrezzate come Santopadre e Tordoni che in rosa hanno giocatori di altre categorie ma sicuramente anche dal cassinate, come da tradizione, ci saranno delle compagini che diranno la loro».
«La nostra rosa è completa all'80 per cento - afferma Valerio Messore, dirigente degli Amatori Vallemaio. L'anno scorso abbiamo fatto bene e puntiamo a confermarci una delle squadre capaci di puntare alla zona medio-alta della classifica. Tra le favorite alla vittoria finale vedo il trio di neopromosse composto da Tordoni Pontecorvo, Santopadre e Accademia Frosinone Ripi».
Infine un parere che raccogliamo dal gruppo G. E' quello di Antonio Calvani, allenatore della Vis Sgurgola. «La squadra è pronta per cominciare questa nuova avventura. Avverto tanto entusiasmo nel ripartire dopo tanto in cui siamo stati fermi. Noi puntiamo a migliorare la classifica dello scorso anno ma soprattutto l'obiettivo è di fare in modo che in campo si ritrovi gioia e serenità. Per quello che riguarda le favorite direi che Valle Martella, Colle di Fuori e Cave siano da mettere su tutti».