Da un tecnico ciociaro all'altro, la Vis Artena cambia pelle ma il legame con la nostro provincia in qualche modo rimane Se ne era parlato tanto e nelle ultime ore è arrivata la conferma: l'Artena cambia timoniere. Stefano Campolo saluta, arriva dal Trastevere Fabrizio Perrotti. Sarà lui a guidare la Vis nella prossima stagione in Serie D. La trattativa è durata pochi giorni, l'ex calciatore del Frosinone ed ex tecnico tra le altre di Ferentino, Monte San Giovanni, San Cesareo, era piaciuto subito e la strada verso la conclusione di un accordo con i rossoverdi è stata sempre in discesa. Ora arriva l'ufficialità da parte del club lepino: «È con immenso piacere che la Vis Artena annuncia di aver raggiunto l'accordo per la stagione 2020/21 con Fabrizio Perrotti come mister della prima squadra. Perrotti vanta una carriera di prestigio sia come calciatore che come allenatore con ottimi risultati».
«Contento di aver firmato con la Vis Artena - ha commentato Perrotti -. Cercheremo di fare un campionato importante: qui ci sono i presupposti per poter far bene. Lavorando con persone serie si possono ottenere questi risultati». Dal patron Sergio Di Cori e dall'intera famiglia rossoverde «un caloroso benvenuto al nuovo allenatore».
In precedenza la Vis aveva comunicato che il direttore sportivo Andrea Angelucci e l'allenatore Stefano Campolo, che piace anche al Cassino (altro servizio in pagina) non avrebbero più fatto parte della famiglia rossoverde. «La Vis Artena ringrazia entrambi per il lavoro svolto in questi mesi e augura loro le migliori fortune per il futuro». Dunque Perrotti per Campolo mentre per il ds bisognerà attendere che cosa deciderà il club. Ma la Vis Artena lavora molto per farsi trovare pronta: sta mettendo mano a tutta l'area tecnica ed ha infatti affidato a Tommaso Maurizi il ruolo di responsabile dell'area tecnica.

Maurizi è nato ad Artena il 16 marzo 1968. Ex calciatore, dopo aver chiuso nel 2002 l'attività agonistica con i rossoverdi in Promozione, ha immediatamente iniziato la carriera di direttore sportivo nel calcio a 5 con la Roma. Tra le varie esperienze da annotare quelle di direttore generale della Vis Artena e direttore sportivo nella U.S. Palestrina in Serie D. «Ringrazio il patron Sergio Di Cori per l'opportunità - ha affermato - Inizierò sin da subito il mio lavoro interfacciandomi con il presidente Alfredo Bucci e il direttore generale Cristian Calabrese, per strutturare al meglio staff e responsabili per i vari settori agonistici. In me c'è il desiderio e la volontà di organizzare al meglio la società per l'ottenimento dei risultati che ci prefiggeremo per la prossima stagione calcistica».
Il posto lasciato vuoto da Fabrizio Perrotti al Trastevere viene occupato da Sergio Pirozzi, l'ex sindaco di Amatriche, che torna così al calcio giocato.
L'annuncio è del patron del club trasteverino: «Ha firmato a tempo indeterminato e ci porterà a lottare per la promozione», ha affermato il presidente Pier Luigi Betturri.
Per Pirozzi - oggi consigliere redionale - si tratta di un ritorno. Allenava il Trastevere nel 2016, in contemporanea all'incarico di Primo cittadino di Amatrice, ma fu costretto a lasciare il calcio quando il sisma dell'estate di quell'anno distrusse la cittadina laziale. «Ora però non potevo più stare lontano dal calcio», ha fatto sapere il politico-allenatore.

Pirozzi sarà presentato al Trastevere Stadium di Roma, domani alle 15.30 in una conferenza stampa che si terrà all'interno dell'impianto sportivo.