Nella città che aspetta l'inaugurazione della pista ciclabile, non poteva mancare il culto della due ruote anche sotto l'aspetto sportivo. Previsto per il prossimi mesi l'evento più importante del calendario ciclistico laziale: "La Ciociarissima". Un appuntamento che da anni si intreccia con la tradizione della città volsca.

Il progetto 2020 de "La Ciociarissima" rappresenta un'assoluta novità nel panorama ciclistico nazionale e internazionale. Per la prima volta la gara diventa a tappe. La competizione vede di nuovo l'associazione sportiva "Ciclisti Sorani" mettere in campo tutta la sua esperienza nell'organizzazione di una tre-giorni tutta da pedalare. Sora si prepara così a vivere un evento che vede come protagonista il ciclismo, previsto per il primo, due e tre maggio prossimi. Stretta la sinergia tra l'associazione "Ciclisti Sorani" e il Comune.

Entusiasta del grande lavoro svolto dal sodalizio sportivo il sindaco Roberto De Donatis, che nei giorni scorsi ha ricevuto nella sua stanza in municipio gli organizzatori della gara.
Il Comune sarà rappresentato con la maglia bianca della classifica giovani.

Gli organizzatori hanno reso noto che il primo giorno ci sarà una tappa in linea, il secondo giorno due semitappe e l'ultimo giorno la tappa conclusiva con l'assegnazione della maglia del vincitore. Protagonisti saranno, ancora una volta, i giovani atleti provenienti dall'Italia e dall'estero in gara per salire sull'ambito podio.