Allianz Milano - Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-1 (25-20, 25-22, 22-25, 25-16) 

Allianz Milano: Sbertoli 1, Clevenot 15, Kozamernik 12, Abdel-Aziz 27, Petric 11, Alletti 12, Gironi (L), Pesaresi (L), Basic 0, Izzo 0. N.E. Weber, Okolic, Hoffer. All. Piazza.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Radke 2, De Barros Ferreira 8, Caneschi 5, Van Tilburg 12, Grozdanov 13, Di Martino 8, Mauti (L), Sorgente (L), Alfieri 0, Fey 0, Battaglia 1, Scopelliti 0. N.E. Miskevich, Farina. All. Colucci. ARBITRI: Cappello, Puecher. NOTE - durata set: 23', 26', 27', 22'; tot: 98'. Spettatori: 4.154. MVP: Clevenot

È  l'Allianz Milano ad aggiudicarsi la sfida valida per l'ottava giornata del girone di ritorno in Superlega Credem Banca, aperta dalla premiazione come MVP del mese di gennaio per Nimir Abdel-Aziz. All'Allianz Cloud la formazione meneghina si impone con il punteggio di 3-1 sulla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in 98 minuti.

Il risultato finale (25-20, 25-22, 22-25, 25-16) riconsegna a Milano una vittoria che in campionato mancava dallo scorso 19 gennaio (3-0 contro Ravenna) e tre punti che portano Powervolley a quota 36, rafforzando il quinto posto in classifica. La squadra ciociara, invece, rimane ferma a 5 punti, trovando il 18esimo stop in stagione.

La partita.
Milano parte con Sbertoli-Nimir diagonale di posto 2, Kozamernik e Alletti sono i centrali, Petric e Clevenot i posti 4 con libero Pesaresi. Sora risponde con Radke- Van Tilburg, Caneschi-Di Martino al centro, Joao Rafael – Grozdanov con Sorgente libero. A fare suo il primo parziale è la formazione di casa che, attraverso un ottimo 60% in attacco trova il 25-20 con il primo tempo di Kozamernik (best scorer del parziale con 6 punti). È lo stesso sloveno a ripetersi con altri 5 punti nel parziale successivo (e un altro 100%) con il punto finale che fissa il punteggio sul 25-22. Lo sprint di Sora nel terzo parziale consente agli ospiti di provare a riaprire il match, che si chiude con il punteggio di 22-25, grazie soprattutto a due ace nel finale di Van Tilburg. Milano ristabilisce le distanze nel quarto e ultimo parziale che, sull'attacco di Alletti, si chiude 25-16. Di fronte a 4145 spettatori (con oltre 2000 presenze del CSI di Milano), è la formazione casalinga a trovare il successo pieno da tre punti. Con una grande prestazione di Trevor Clevenot (15 punti), MVP del match, l'Allianz Milano torna a riassaporare il gusto della vittoria dopo le tre sconfitte consecutive contro Perugia, Trento e Modena. Il 52% di squadra permette ai ragazzi di coach Piazza di imporsi nettamente su Sora, che invece non riesce a trovare il bandolo della matassa, tornando dalla trasferta milanese con un'altra sconfitta in campionato che complica ulteriormente le proprie speranze salvezza. Non bastano alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora i 13 punti di Grozdanov, autore di una buona performance al pari di Van Tilburg (12). Tra le fila di Milano spiccano i 27 punti di Nimir (con 7 ace) e i 12 per Kozamernik e Alletti. Il match andato in scena all'Allianz Cloud, che segna la presenza n. 300 in carriera per Pesaresi, consegna così a Powervolley la 12esima gioia stagionale, con il pre gara caratterizzato dalla testimonianza dell'iniziativa volley4all di Allianz Powervolley e Fondazione Allianz UMANA MENTE che ha portato all'attenzione il progetto "Food Bank in Oncology", sviluppato dalla Fondazione per Adroterapia Oncologica – Tera, nata per ideare, progettare, costruire centri per la cura dei tumori con adroterapia in Italia e all'estero.

MVP: Trevor Clevenot
Spettatori: 4.154

Jan Kozamernik (Allianz Milano): "Siamo felici di essere tornati alla vittoria dopo un periodo non facile per via di qualche sconfitta. Era importante ritrovare la giusta confidenza con il successo. Siamo stati bravi e abbiamo giocato una bella partita, nonostante il calo nel terzo set. I tre punti sono preziosi per la classifica, li teniamo stretti sapendo di avere partite dure nel nostro cammino verso i Play Off".
Maurizio Colucci (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): "Oggi è stato positivo l'atteggiamento della squadra: sapevamo che sarebbe stata dura, ma ho visto una reazione importante. Ci spiace per il calo nel quarto set, ma è pur vero che Milano è cresciuta molto al servizio. Secondo me oggi abbiamo dimostrato in campo qualcosa in più rispetto alle gare contro Vibo e Cisterna".