Oltre 1.500 atleti "over 35" provenienti da tutta Italia per i Campionati italiani Master individuali e di società che si sono svolti domenica sul prato del Campus universitario del Campus Folcara. Un successo ogni oltre previsione che ancora una volta ha visto il Cus Cassino sugli scudi. «Cassino, grazie anche alla sua posizione geografica, si conferma come una delle migliori tappe», hanno osservato i vertici della Fidal, che si sono complimentati con il presidente del Centro Universitario Sportivo Carmine Calce e con il rettore dell'Unicas Giovanni Betta. Un plauso è giunto anche agli amministratori locali. Il sindaco Enzo Salera, il presidente del Consiglio Barbara Di Rollo, l'assessore allo sport Maria Concetta Tamburrini e i consiglieri Rosario Iemma, Edilio Terranova ed Emiliano Evangelista hanno presenziato all'evento e alle premiazioni. «Complimenti a Carmine Calce, la sua immensa passione per lo sport ci permette di vivere queste bellissime giornate», ha commentato l'assessore Tamburrini. E il primo cittadino Enzo Salera gli ha fatto eco: «Con l'Università di Cassino c'è piena sinergia. Stiamo già lavorando insieme ai campionati nazionali universitari del 2021 e nostra intenzione è quella di realizzare la cittadella dello sport per far sì che ci sia una ricaduta infrastrutturale come già avvenuto nel 2013 quando abbiamo realizzato la pista di atletica allo stadio "Salveti". Orgoglioso il rettore Giovanni Betta, che ha spiegato: «E' una bella occasione di sport. E' un modo in cui il territorio si propone a livello nazionale. Penso che ogni occasione in cui il territorio riesca a fare sistema nell'interesse del territorio stesso, coinvolgendo i giovani, sono momenti importanti. Abbiamo fatto conoscere il nostro territorio a tutta Italia ed è stata una bella occasione».

In prima linea la Banca Popolare del Cassinate, main sponsor e sempre vicina agli eventi promossi dal Cus, «Non posso che ringraziare Donato e Vincenzo Formisano», ha detto il presidente Calce che ha poi ringraziato anche gli altri partner, tra cui Disco Lazio, Cusi, Coni, Regione Lazio, presidenza del Consiglio regionale, provincia di Frosinone, consorzio Valle del Liri, associazione Camminare Insieme e comunità Exodus. E oggi si bissa: sempre sempre sul prato del Campus universitario alla Folcara il Cus Cassino ha organizzato i Campionati Studenteschi regionali di cross. Sono attesi oltre 500 studenti da tutto il Lazio.
Ben 126 le squadre in campo: protagonisti gli alunni delle medie e delle superiori: l'età massima è di 16 anni.