Tortona99
Cassino82


Bertram Tortona
Alibegovic 38 (6/8, 8/15), Bertone 19 (4/5, 3/5), Spizzichini 10 (1/1, 2/4), Blizzard 9 (0/1, 3/4), Lusvarghi 8 (3/4, 0/0), Viglianisi 6 (1/1, 1/5), Gergati 6 (1/3, 1/2), Lydeka 3 (1/2, 0/0), Garri, Cremaschi, Ugolini, Ndoja ne.
Tiri liberi: 11 / 16 - Rimbalzi: 35, 7 + 28 (Spizzichini 7) - Assist: 20 (Spizzichini 6). Allenatore: Marco Ramondino
BPC Cassino
Pepper 18 (3/9, 3/10), Hall 16 (1/4, 4/7), Ingrosso 14 (2/5, 2/2), Guaccio 11 (2/2, 2/3), Raucci 9 (3/4, 0/1), Sorrentino 9 (0/1, 3/3), Paolin 4 (1/3, 0/1), Razic 1 (0/0, 0/1), Castelluccia, (0/2, 0/1), Punzi , Bianchi ne. Allenatore: Luca Vettese
Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 29, 9 + 20 (Pepper 8) - Assist: 11 (Pepper, Hall 3)
Parziali: 22-24, 23-21, 32-14, 22-23
Arbitri: Caforio e Capozziello di Brindisi e Tallon di Bologna
Statistiche di squadra: Tortona 65% da due e 51% da tre; Cassino 40% da due e 48% da tre
Mvp: Alibegovic
Palaoltrepò (voghera)

Rovinosa caduta del Cassino che aveva camminato sul cornicione per tutto il primo tempo tenendo botta alle raffiche che arrivavano dalla sponda piemontese, ribattendo colpo su colpo con Hall e Raucci visti in splendida forma.
Al rientro dalla pausa lunga, la Bertram è un'altra squadra, la strigliata di coach Marco Ramondino deve aver sortito l'effetto sperato se è vero che Derthona ha cominciato a martellare il ferro, scaldandolo e piegandolo al suo volere. Ferro che invece nel quarto parziale ha sputato fuori diverse conclusioni (un po' affrettate dal cronometro che scorreva implacabile ed ormai con un divario quasi incolmabile da chiudere) di Pepper e dello stesso Hall, poco fortunati in quest'ultimo frangente dalla linea dei sei e settantacinque. A Voghera, in provincia di Pavia, i "lupi" non mordono e rischiano di perdere ulteriore contatto dalla penultima in classifica, il Legnano, che ieri non ha giocato e lo farà il prossimo 3 marzo a Rieti, al Sojourner.
Per i padroni di casa, privi di Ndoja, ma con un Alibegovic "mostruoso" con 8 triple a segno e 31 di valutazione, secondo successo di fila che migliora la classifica portandosi fuori dalla zona playout dove invece ci finisce Siena. Per gli ospiti l'ennesima delusione che mette in luce come la coperta rossoblù sia troppo corta: se migliorano le percentuali offensive il livello difensivo scende e viceversa.
Contro Cassino la Bertram gioca un grande secondo tempo offensivo allungando progressivamente nel punteggio grazie alle giocate di un Alibegovic straordinario protagonista della contesa e autore del suo career high a quota 38 punti).
I bianconeri lasciano il terzultimo posto della graduatoria e guardano con maggior ottimismo alla fase finale del campionato.
La cronaca
Avvio di gara favorevole alla Bertram, guidata dai canestri di Bertone e Alibegovic: è proprio dopo un canestro di quest'ultimo che coach Vettese interrompe il gioco sul 13-8 del 5'. In uscita dal time-out Cassino trova il vantaggio, sul 15-16, con un parziale di 0-8 prodotto anche grazie a due triple di Mike Hall. Il momento favorevole agli ospiti prosegue anche nei minuti successivi e al 10' la Virtus conduce 22-24. Nella seconda frazione gli ospiti continuano a trovare buone soluzioni offensive con continuità, dilatando il proprio margine di vantaggio: il canestro di Raucci, che vale il 25-32, costringe coach Ramondino a fermare la partita. In uscita dal time-out i bianconeri stringono le maglie in difesa e si affidano alle conclusioni dalla distanza: è con una tripla di Blizzard che i padroni di casa tornano in vantaggio (38-36 al 17'). Negli ultimi minuti permane l'equilibrio in campo, certificato anche dal punteggio che vede le due formazioni appaiate a quota 45 al 20'. Al rientro dagli spogliatoi i bianconeri prendono il comando delle operazioni, grazie ai canestri da tre punti di Bertone e Alibegovic che valgono il vantaggio in doppia cifra (60-49 al 25'): il momento favorevole alla Bertram prosegue anche nei possessi successivi, che vedono ancora Alibegovic assoluto protagonista (69-52 al 28'). La terza frazione si chiude con il Derthona avanti 77-59. In avvio di ultimo periodo gli ospiti producono un break di 0-7 (0-11 contando gli ultimi possessi del terzo quarto) che vale il 77-66: coach Ramondino ferma il gioco. Nel momento della rimonta di Cassino, i bianconeri si affidano nuovamente al tiro da tre: il 6-0 firmato Alibegovic-Spizzichini vale l'85-71 del 34': questa volta è coach Vettese a interrompere le operazioni. Nel finale Derthona contiene i tentativi di rimonta avversari e dilata il proprio margine fino al 99-82 della sirena.