Calzedonia Verona - Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-0 (25-18, 25-17, 28-26) 

Calzedonia Verona: Spirito 2, Sharifi 7, Solé 7, Boyer 25, Manavinezhad 7, Alletti 8, De Pandis (L), Savani 2, Birarelli 0. N.E. Magalini, Grozdanov, Marretta, Pinelli. All. Grbic. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Kedzierski 1, De Barros Ferreira 2, Caneschi 3, Petkovic 14, Nielsen 9, Di Martino 4, Marrazzo 0, Mauti (L), Bonami (L), Fey 7, Esposito 1, Bermudez 1. N.E. Rawiak. All. Barbiero. ARBITRI: Boris, Cappello. NOTE - durata set: 24', 23', 34'; tot: 81'. Spettatori: 3.043. MVP: Boyer.

Vittoria rotonda per Verona, ma Sora resta in partita fino alla fine con un terzo set di grande cuore. Il match parte subito con un'entusiasmante testa a testa. Gli scaligeri cominciano a prendere il largo con il mani-out di Boyer. Poi tocca a Solé e Sharifi mettere punti importanti. Un bello spettacolo, perché dall'altra parte Sora si mantiene sempre in gara, grazie a una buona ricezione e agli attacchi di Nielsen. E' il 54% di efficienza in attacco dei gialloblù a fare la differenza e il set si chiude in favore di Spirito e compagni.

Infuocato l'inizio del secondo parziale: Petkovic si fa sentire con le sue schiacciate, dall'altra parte i gialloblù rispondono con un grande lavoro a muro, costruiscono e mantengono un buon distacco. Riscossa degli ospiti verso metà set, ma Calzedonia continua a macinare punti e chiude con un altro parziale netto.

Il terzo set è una lotta vera. Verona allenta un po' la tensione all'inizio, Sora tira fuori cuore e orgoglio e rimane avanti fino al 10-10, quando un ace di Boyer ribalta il punteggio. Parziale tiratissimo, le bocche di fuoco di Sora si fanno temibili. Applausi dell'Agsm Forum per Solé, che si guadagna il cartellino verde in un momento di gioco molto tirato. Caneschi porta avanti i suoi sul 19-20, è un finale da brividi: Solè risponde sul 25-24, poi un errore in battuta non permette a Verona di chiudere, la schiacciata di Fey tiene viva Sora fino al sospiro finale, sul 28-26 che fa esplodere l'Agsm Forum.
MVP: Stephen Boyer (Calzedonia Verona).
Spettatori: 3.043.

Hanno detto - Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): "Nei primi due set abbiamo giocato con molta intensità rimanendo concentrati su ogni pallone e precisi in fase offensiva. Nel terzo la qualità si è abbassata e loro si sono fatti sotto. Era importante terminare la partita in tre set. Sora aveva le qualità per farci sudare. Sono tre punti preziosissimi". Mario Barbiero (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): "Non basta il terzo set, abbiamo iniziato la partita giù di tono, per motivazioni diverse. Abbiamo incontrato una squadra subito aggressiva. Reagire non è stato facile e lo abbiamo fatto nell'ultimo parziale, trovando degli spazi. Cancelliamo i primi due set, mercoledì con Milano sarà un'altra partita importante".