Si comincia dunque. Si da il via alle operazioni di campo. Domenica 2 settembre alle ore 18 prima uscita stagionale della Virtus Cassino, quella Virtus che nella stagione 2018-19 affronterà il primo campionato nazionale di serie A2 della sua storia. Dopo due settimane di intenso lavoro in palestra e sul parquet del PalaVirtus in Cassino, dunque, Luca VETTESE e Furio De Monaco avranno modo di cominciare a verificare le potenzialità del team di punta della società rossoblù casainate. L'amichevole con Latina in programma per il 2 settembre si giocherà alle ore 18:00 come detto non al Palasport del capoluogo pontino bensì sul parquet della palestra dell'Istituto Tecnico Vittorio Veneto, in via Gioberti a Latina .
La società pontina rende noto che l'ingresso per il match sarà libero.
Dunque una chiara occasione per iniziare a testare il mix di gioventù ed esperienze costruito dal DS della Virtus Cassino, il Dott. Leonardo Manzari.
"È ovviamente un test importante. Verificheremo da subito di che pasta siamo fatti. Anche se, l'amalgama di gioco sarà difficile da verificare dal match contro Latina" esordisce il dirigente cassinate " infatti Antino Jackson (il play americano , secondo americano dopo Pepper , ndr) si è unito a noi solo mercoledì scorso. Dunque ha avuto poco tempo per assimilare gli schemi e le idee dello staff tecnico. Dall'altra ha avuto meno tempo per comprendere come muoversi con i nuovi compagni di squadra e soprattutto sarà per lui il primo impatto agonistico fuori dal territorio amico degli States."
Le parole di Manzari sono una sorta di viatico all'interpretazione Delle indicazioni che il match fornirà. "È chiaro che tutto sarà provvisorio come tali saranno le prestazioni dei miei ragazzi che sono qui hanno svolto prevalentemente lavoro atletico e muscolare".
Il lavoro atletico e muscolare a cui fa riferimento il Dott.Manzari , sono competenza di un altro pilastro dello staff tecnico della Virtus Cassino, quel professionista silenzioso e prezioso che risponde al nome di Giovanni Grancagnolo. Giovanni per l'ottavo anno consecutivo sarà il personal trainer dei ragazzi della società benedettina.
Laurea in Scienze Motorie conseguita nell 'anno accademico 2007/2008 presso l'Università di Scienze Motorie di Cassino.
Sposato e padre di due figlie , Giovanni
dal 2004, avvia, una nuova associazione sportiva, "l'ASD Relax Fitness" che opera nel settore del fitness, occupandosi particolarmente degli aspetti curativi e preventivi dei principali paramorfismi e dimorfismi dell 'età evolutiva.
Da sempre appassionato di sport è istruttore di secondo livello di spinning, rilasciato dal CSN (Centro Sportivo di educazione Naziomale), istruttore di rowing, rilasciato da Rowing Italia; ha la qualifica di preparatore atletico giovanile di pugilato, rilasciato dalla Federazione Italiana Pugilistica oltre ad essere uno stimato preparatore atletico negli sport di combattimento.
A Giovanni Grancagnolo abbiamo posto alcune domande sulla Virtus Cassino e la stagione che attende le V rossoblù alla vigilia dell'esordio agonistico.


Cosa hanno rappresentato per te questo sette anni rossoblù?
"7 anni di Basket, hanno rappresentato per me una straordinaria opportunità' per crescere umanamente e professionalmente" le prime parole del professionista cassinate "Grazie alla lucida follia di uno straordinario manipolo di uomini e donne capitanati dal Peter Pan dai pensieri felici (Leonardo Manzari, direttore sportivo della Virrus,ndr) ho visto letteralmente cicciare nell'umida bambagia, il delicato semino del giovane arbusto che anno dopo anno, ha messo potenti radici imponendosi prepotentemente e diventando la piu' bella sorpresa del basket nazionale".

Giovanni tu , prima di approdare al basket, hai avuto esperienze importanti in altri Sports, cosa è il basket per te?
"Qualcuno ha definito il basket come l'atletica giocata( corsa,salti,lanci) sotto pressione fisica e temporale, mantenendo la lucidità per fare in quella situazione la migliore giocata possibile: tiro, assist, difesa ecc...Con la scalata alle categorie maggiori della nostra Virtus , ho constatato, insieme alla crescente professionalità dei giocatori, l'esigenza di strutturare allenamenti
" globali" che curino cioè ogni aspetto, da quello mentale, a quello tecnici-tattico, a quello fisico TESTA-CUORE-GAMBE" continua Giovanni Grancagnolo.


Cosa è la Virtus Cassino per te, oltre gli aspetti professionali ovviamente?

"La Virtus Cassino, e' una bella pagina di sport, valori e amicizia, anzi un bel libro di 2555 pagine finora scritte in questi incredibili 7anni, ma le pagine piu' belle devono ancora essere scritte...To be continued..." . Si proprio così, to be continued...... (A cura dell'ufficio stampa della Virtus Cassino)