Pass  Scuba 79-70
Pass Roma
Arbaci 3, Cianci G. 11, Lo Basso, Perna 4, Franceschina 17, Scagliarini, Grisanti 24, Procaccio F. 13, De Santis, Di Giovanni 7, Provaroni. All. Mininni Ass. Monnanni
Scuola Bk Frosinone
Meschino 18, Grazzini 4, Ghinet n.e., Stirpe n.e., Andreozzi 9, Stazi 1, Rocchi 13, Fabiani 12, Renzi, Paglia, Ceccarelli 13. All. Calcabrina
Parziali: 22-24; 20-8; 18-14; 19-24

Ci prova la Scuba contro una delle big del campionato di basket di serie C Silver e alla fine esce battuta per 79-70 sul campo del Pass Roma.
Dai blocchi di partenza escono meglio i romani, subito 7-2 e poi 13-7.
I frusinati provano a reagire e il doppio cambio Renzi e Stazi per Ceccarelli e Fabiani dà una scossa. Tre triple consecutive, due di Meschino e una di Andreozzi fanno chiudere 24 a 22 per gli ospiti il quarto iniziale. Nel secondo la Scuba di fatto compromette la trasferta: con soli due canestri dal campo, subendo l'aggressività del Pass e cercando di giocare al ritmo degli avversari, troppo alto, che porta a forzature e palle perse, il parziale interno di 20-8 indirizza il match.
Al ritorno dagli spogliatoi la Scuba crolla sotto di sedici lunghezze subendo le altissime percentuali al tiro del Pass, che se non avesse perso una partita a tavolino sarebbe una delle tre leader del girone. Nell'ultimo quarto otto punti consecutivi di Rocchi conducono gli scubini sino al meno sei sul 62 a 68 prima che la tripla di Grisanti faccia ripiombare i ciociari sul meno 9. Sul 67 a 75 i ragazzi di Calcabrina sprecano un ulteriore possesso per poter rientrare in gara e ancora Grisanti da tre punisce gli ospiti, chiudendo la gara. Nel Pass, squalificato coach Francescina, in panchina c'era Mininni.
In classifica cambia poco per i frusinati che vedono le battistrada prendere il largo. I frusinati scivolano al quinto posto, con due lunghezze dal Serapo Gaeta, al pari di Bracciano. E sabato si chiude il girone di ritorno: i frusinati che ospitano la capolista Vigna Pia, vincente sul Don Bosco con 25 punti di scarto. Un successo sarebbe un ottimo viatico per il girone di ritorno e dimostrare che i ragazzi cari ad Antonio Efficace possono competere con le corazzate del girone.