Serata di decisioni importanti quella del 14 luglio in casa Virtus Cassino: approvata all'unanimità dall'assemblea la costituzione di un nuovo Consiglio d'Amministrazione. Ne entrano a far parte nuovi consiglieri, imprenditori appassionati e competenti, che rappresenteranno il club di Via Tommaso Piano nei prossimi anni agonistici. Una innovazione dei quadri dirigenziali voluta fortemente dal presidente Leonardo Manzari e da tutti i consiglieri della BPC Virtus Cassino. Si riparte quindi con un nuovo Cda, così composto: confermato presidente Leonardo Manzari. La vice presidenza è stata affidata allo storico sostenitore delle "V" rossoblù, Renato Di Carlo; consigliere confermato Luca Di Carlo; new entry sono Paolo Perrone, Marco Ciamarra, Andrea Balsamo, Stefano Magnante oltre a Luca Di Meo, il presidente del CUS Cassino, Carmine Calce e il presidente del Cassino Calcio, Nicandro Rossi.

Il Consiglio di Amministrazione si è subito riunito per gettare le basi della prossima stagione, che sarà ancora in Serie B nonostante la retrocessione nella passata annata. Il club ha infatti comunicato ufficialmente l'acquisizione del titolo sportivo di Pallacanestro Molfetta.
Cambia il capo allenatore della prima squadra: ratificata l'interruzione del rapporto di collaborazione con coach Luca Vettese, «al quale la società virtussina tutta - si legge in una nota - riconosce la professionalità e l'impegno profusi in questi 10 anni di collaborazione».
«Al termine dell'annata da poco conclusasi – dichiara il presidente della BPC Virtus Cassino, Leonardo Manzari– il CdA ha ritenuto che il percorso sportivo dovesse ripartire con una nuova figura in panchina a guidare la prima squadra».
«La decisione, dunque, è stata quella di separare le strade tra la società e coach Vettese, cui riconosciamo tutti la dedizione e l'impegno dimostrati nel corso delle passate stagioni... A Luca - ha concluso il numero uno Manzari - rivolgo un paterno, caloroso in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera».
Il Consiglio di Amministrazione della Virtus Cassino ha inoltre ratificato nuove strategie societarie che saranno rese note nei prossimi giorni alla stampa ed ai tifosi tra queste la nomina di una nuova figura dirigenziale, quale il direttore generale e la ristrutturazione dello staff tecnico che affiancherà il nuovo allenatore la cui scelta è stata presentata al consiglio dal direttore sportivo, Alberto Manzari, e ratificata all'unanimità dal Consiglio stesso.
La presentazione alla stampa del nuovo allenatore e del nuovo staff tecnico avverrà mercoledì 20 luglio alle ore 12.30 presso la "Sala San Benedetto" della Banca Popolare del Cassinate.
Al CdA della Virtus Cassino sono spettate poi altre due importanti decisioni: in primis la nomina del direttore del settore marketing e delle relazioni esterne. La scelta è caduta con grande soddisfazione di tutti i consiglieri e della presidenza della Virtus Cassino su Mara Verrecchia, la quale vanta una lunga esperienza come Project Manager di seminari e workshop per enti pubblici e privati, di eventi personalizzati in considerazione delle esigenze formative e di aggiornamento specifiche. Grande appassionata di sport, Mara Verrecchia è attualmente Marketing Manager presso Penta Soluzioni Srl Canon Business Center.
L'altro step è stato il via libera alla prosecuzione del rapporto di collaborazione tecnica con l'Accademia Pallacanestro Isernia. L'assemblea dei soci ed il Cda della Virtus Cassino all'unanimità hanno approvato la cooperazione con il sodalizio molisano guidato dalla presidente Silvia Notartomaso.

Intanto ieri si è svolto il Consiglio della FIP. E la LNP ha diramato i gironi: i cassinati giocheranno nel gruppo  D composto da:  Del.Fes Avellino, Nuova Cestistica Lions Bisceglie, AG Sport Caserta, Virtus TSB 2012 Cassino, Basket Corato, Action Now 2019 Monopoli, Pescara Bk 2.0, Virtus Pozzuoli, Luiss Roma, Pallacanestro Roseto, Pallacanestro Ruvo Di Puglia, Pall. Trinità Sala Consilina, Virtus Arechi Salerno, Pall. Partenope Sant'Antimo, CJ Basket Taranto, Teramo a Spicchi 2K20.

FORMULA DEL CAMPIONATO

Quattro gironi da 16 squadre, turno di andata e ritorno. Al termine: 1) le prime 4 di ogni girone accedono a 4 tabelloni playoff da 4 squadre ciascuno, su due turni. Le vincenti passano ad un concentramento in campo neutro, con girone all'italiana: al termine delle 3 gare, le prime due classificate sono promosse in A2 2023/2024.
2) le squadre classificate dal 5° al 12° posto accedono ad un turno unico al meglio delle 5 gare (5-12, 6-11, 7-10, 8-9): le vincenti accedono alla Serie B, le altre si riposizionano in Interregionale.
3) Scendono direttamente in Interregionale le squadre che al termine della stagione regolare si classificano dal 13° al 16° posto.

DATE DELLA STAGIONE

Viene confermato quanto segue:1) prima fase strutturata su girone di andata e ritorno, con inizio domenica 2 ottobre 2022 e termine domenica 7 maggio 2023. 2) playoff con inizio domenica 14 maggio 2023. A seguire Final Four per le due promozioni in A2.