Saranno 103 gli equipaggi che domani prenderanno il via del 9° Rally Terra di Argil. All'esito delle verifiche tecniche tenutesi questa mattina presso il parco assistenza nel Polo Logistico Fraschetti, è stato diramato l'elenco partenti, che conferma il record assoluto per la manifestazione rallystica organizzata dalla ASD Rally Game, valida quale terza prova del Campionato Rally settima Zona a massimo coefficiente.
Praticamente tutti gli iscritti e, soprattutto, i big  al gran completo, hanno superato le verifiche tecniche a conferma del grande appeal che questa manifestazione ha nei confronti di piloti e team. La giornata odierna è stata caratterizzata anche dallo "Shakedown", le prove libere che gli equipaggi solitamente affrontano prima della gara e che si sono svolte nel tratto finale della P.S. "Le Fontane", per la messa a punto conclusiva delle vetture prima della gara vera e propria.
IL PERCORSO
Domani mattina ci sarà il via della gara dal Polo Logistico Fraschetti alle ore 8:00 in punto con la discesa dalla pedana di partenza della vettura numero 1, la Skoda Fabia dell'equipaggio ciociaro Tribuzio-Cipriani, secondo classificato nella edizione del 2021. In totale saranno nove le prove speciali da ripetersi ciascuna per tre volte. Il percorso totale è 73,66 km di cui 50,8 km composti da trasferimenti e 23,58 di tratti
chilometrati. La prima prova speciale "Le Fontane" in territorio di Pofi, prenderà il via alle ore 08:12 e si ripeterà alle ore 12:02 ed alle 15:52. La seconda prova speciale denominata "Le Fai", in territorio di Ripi, partirà alle ore 08:44, per poi replicare alle ore 12:34 ed alle 17:13. La terza prova speciale "La Badia", a Ceccano, scatterà dal via alle ore 09:33 per poi ripetersi alle13:23 ed alle ore 17:13. Gli equipaggi poi transiteranno nell'abitato di Ceccano per fermarsi al riordino presso Infinito Caffè, alle 9:47, alle 13:37 e, da ultimo, poco prima dell'arrivo alle 17:27. La competizione avrà il suo epilogo a Pofi  alle ore 18:30, con il podio finale e le
premiazioni.