Sale l'attesa per domenica prossima, 29 maggio, quando a Cassino tornerà a parlare il ring. E' di scena, infatti, un avvincente torneo interregionale AOB di pugilato Lazio vs Abruzzo che si svolgerà nel suggestivo ed accogliente centro sportivo Haway Park della famiglia Rocca in via Sferracavalli 105. Tanti giovani pugili ciociari opposti ad avversari di assoluto valore. Lo scopo principale di questo evento è quello di riportare nella maniera più significativa la boxe al centro dell'interesse giovanile, dopo il lungo periodo di assenza dovuto alle limitazioni causate dal Covid e dall'emergenza sanitaria. Si vuole altresì contribuire alla valorizzazione e promozione del nostro meraviglioso territorio, troppo spesso dimenticato e in balia di degrado e inciviltà.

La palestra "G.S Training Cassino" dei maestri Giuseppe Tucciarone e Martina Rotondo è una vera eccellenza del comprensorio per l'intensa attività ludico - sportiva e per le tante manifestazioni che sistematicamente allestisce come questa che andrà in scena nel fine settimana. Il tutto grazie come sempre alla sinergica collaborazione della "Luigi Quadrini di Castelliri" del maestro Raimondo Scala e della "ASD Boxe Sora " del maestro Stefano Soccodato.
Start previsto per le ore 17,00 con in cartellone l'incontro femminile tra la cassinese Teresa Capecce opposta all'esperta Letizia Pallotta; per la "GS Training Cassino" incroceranno i guantoni inoltre Otello De Luca, Francesco Palombo e Salvatore Alessandro che affronteranno rispettivamente i pari peso Daniel Diodato, Luca Di Gianpaolo e Matteo Passeri mentre il "sorano" Matteo De Santis affronterà al limite dei 71 Kg l'esperto Francesco Mineccia della "Boxe Di Giacomo". Per il promettente "colleferrino" Andrea Rovitelli allievo di Cristiano Campoli si ritroverà all'angolo opposto un agguerrito Emanuele Mongardini della "Pugilistica Volsca".

Match molto impegnativi ma non proibitivi per i rappresentanti della palestra "L. Quadrini" di Castelliri Massimo e Guerrino Spada i quali incroceranno i guantoni nell'ordine i smaliziati "colored" Klajdi Ejupi e Carlos Pereira della "Pugilistica Rosetana". Durante la pausa di metà serata sono previste delle premiazioni e una passerella per i tanti pugili professionisti e dilettanti "Elite" della Ciociaria. Una riunione di alto livello tecnico e spettacolare da non mancare assolutamente che inaugura una nuova era per il pugilato ciociaro. Ci si attende una buona risposta del pubblico, tra appassionati di vecchia data e curiosi. Per una kermesse ricca di valori che solo una disciplina nobile come la boxe sa veicolare in modo sano e divertente.