Al giorno d'oggi esistono tante scuole di danza, non solo di danza sportiva, e per un genitore scegliere la migliore per i propri figli non è affatto semplice. Nella scelta è, infatti, importante tenere in considerazione il curriculum sportivo degli insegnanti di riferimento.
Vediamo insieme quali sono i motivi. Essere stato un atleta che ha vissuto le esperienze sulla propria pelle permette di avere un bagaglio culturale superiore rispetto a chi non ha avuto questa possibilità e, di conseguenza, l'insegnante sarà in grado di tramandare in maniera più semplice e metodica questi strumenti ai propri allievi. Inoltre, praticare uno sport in maniera errata da bambini/ragazzi può favorire l'insorgenza di problematiche psicofisiche in età adulta, ad esempio, se durante le lezioni vengono eseguiti degli esercizi in maniera errata o l'allievo viene trattato con un linguaggio poco idoneo. Un altro aspetto da prendere in considerazione, soprattutto a livello agonistico, è la possibilità di una carriera di danza sportiva. Per diventare un campione si ha bisogno di fare un certo tipo di percorso che deve essere guidato dal proprio insegnante il quale deve, però, aver avuto delle esperienze personali prima di poterle trasmettere al proprio allievo.

I campioni
Luca Santoro ed Elettra Paniccia sono i direttori tecnici della Dance SportLandia, centro specializzato di danza sportiva. Lo scorso settembre hanno conquistato la medaglia di bronzo nel campionato europeo nella PD Professional Division Latin in Kosice, Slovacchia. «Non mollare mai, crederci sempre fino in fondo! Noi siamo stati i primi che ci hanno creduto veramente». Queste le prime parole di Luca ed Elettra riguardo lo strepitoso risultato ottenuto. «Tante sono state le emozioni che ci hanno travolto in questa competizione hanno proseguito ma noi siamo rimasti concentrati dall'inizio alla fine. Il Covid non ci ha fermato nel raggiungimento dei nostri obiettivi, nonostante tutta la situazione noi non abbiamo mollato mai neanche un giorno, abbiamo continuato ad allenarci e a credere in questo fantastico sogno che avevamo fin da bambini».

Dance SportLandia
Ma Luca ed Elettra sono anche i direttori tecnici della Dance SportLandia. Una scuola nata nel 2014 con l'obiettivo di insegnare ai propri allievi come diventare un'atleta, sia a livello amatoriale che agonistico. Una sede di oltre 350 mq ad Alatri, precisamente alle Mole Bisleti, un'altra al Giglio di Veroli, la Dance SportLandia nasce come piccola realtà locale per diventare una vera e propria sede di professionisti della danza sportiva.
Luca ed Elettra raccontano su cosa stanno lavorando: «Puntiamo molto sulla formazione, sia la nostra personale sia quella dei giovani ragazzi. Per noi è uno degli aspetti più importanti che non abbiamo mai sottovalutato né trascurato, infatti facciamo parte del TEAM DIABLO che è un centro specializzato nella formazione di professionisti e campioni del mondo che si trova a Bologna».

Prosegue Elettra: «Il nostro è un metodo specifico, studiato, revisionato e messo in pratica negli anni, che ci permette di seguire i nostri ragazzi sin da piccoli».
E Luca aggiunge: «La danza sportiva non deve essere intesa come un passatempo, è una disciplina a tutti gli effetti che come tale va curata. Può diventare un lavoro e garantire un futuro. La danza migliora il fisico ma anche la mente. Un atleta, infatti, è al tempo stesso un artista che migliora il suo fisico ma anche il modo di approcciare agli altri. Un atleta crede nei propri sogni e cercare di raggiungere i suoi obiettivi. Ci auguriamo che i nostri insegnamenti siano anche consigli che vadano ben oltre la semplice gara». Ed è con questo augurio che chiudono Luca ed Elettra, i direttori tecnici della Dance SportLandia.

La pratica di uno sport, come la danza sportiva, è fondamentale a tutte le età, ancor più in questo periodo segnato dalla pandemia. Ma i dati, purtroppo, parlano di vita troppo sedentaria e di troppo tempo passato davanti a tv e videogiochi. Quali sono i rischi di tanta sedentarietà? Innanzitutto il sovrappeso. Se alla sedentarietà si associa anche un'alimentazione non corretta, si corre anche il rischio che aumentino i valori di colesterolo e si innalzi la pressione arteriosa, predisponendo il corpo a problemi cardiovascolari.
Praticare uno sport come la danza sportiva, a qualunque età, offre l'opportunità di socializzare con altri coetanei, insegna a "lavorare" insieme per un progetto comune e a rispettare le regole. In particolare, permette a bambini e ragazzi di acquisire un bagaglio di esperienze motorie che sarà prezioso per tutta la vita.
Lo sport e la danza sportiva insegnano anche ad avere rispetto per se stessi e per gli altri.