Domani, sabato, 9 ottobre, lo spettacolo della boxe sarà nuovamente di scena in Ciociaria. Stavolta il palcoscenico è offerto dalla città di Ceccano che, a partire dalle 19.30, ospiterà un'interessante riunione pugilistica all'interno della storica palestra "Domenico Tiberia", dove quotidianamente la famiglia Tiberia dedica le proprie risorse, mettendo a disposizione energie, fatica, sacrifici, amore e molta esperienza per i tanti ragazzi che riescono a coronare piccoli e grandi sogni nel cassetto, forgiando fisico e mente, diventando veri atleti e uomini migliori. Il prestigioso appuntamento si concretizzerà in un'avvincente sfida tra una rappresentativa ciociara e un altrettanto agguerrita mista molisana-abruzzese.

Per la nostra terra si esibiranno Guerrino Spada, Massimo Spada, Alessandro Ardovini, Fabrizio Piroli e il promettente Andrea Tiberia ormai lanciato a ripercorrere le gesta sportive del compianto nonno Domenico; tutti allenati dai maestri Luigi Tiberia, Michele Egidi, Pierluigi Micheli e Pio Ciotoli. Dalla Pugilistica Venus di Pontecorvo del maestro Sergio Simula calcheranno il quadrato Loris Cancanelli, Amato Vittorio, Alex Di Micco e la punta di diamante Alessio Di Fiore, ormai approdato con merito a vestire e difendere i colori della Nazionale Italiana di Pugilato. Dalla palestra "Franco Valente" di Isola del Liri i maestri Gianluca Gabriele e Roberto Vitale seguiranno dall'angolo il loro pupillo Enrico Sardelli mentre il maestro Carlo Roccatani della palestra "Pugilistica Ciociara" sarà completamente immerso e preso emotivamente dalla scalpitante figliola Martina e da Julie Grande.

A destare tanta curiosità anche gli incontri di Alex Cardinali e Guido Fini che spronati dal loro maestro Pino Capezzera della "Pugilistica Città di Frosinone" dovranno esprimere tutto il loro enorme potenziale.
Questa di sabato rappresenta una nuova occasione per ossigenare il panorama pugilistico ciociaro e tutta la "nobile arte", spesso dimenticata, soprattutto di questi tempi in cui il Covid ha condizionato in maniera prepotente anche il panorama dello sport, soprattutto quello "meno ricco". Certo, anche questo appuntamento dovrà svolgersi rispettando le indispensabili norme anti contagio, ma resta una supplementare chance di rilancio di una disciplina ricca di valori e che nella città fabraterna ha trovato terreno particolarmente fertile, tanto che è stata soprannominata la "terra dei pugili", dove passione e dedizione si auto alimentano, crescendo giorno dopo giorno.

Arriva così una ventata di ottimismo nel vedere in azione alcuni dei nostri migliori prospect ciociari proiettati a ripercorrere i fasti recenti e passati dei mitici Luigi Quadrini, Dario Della Valle, Rosario Pacileo, Bruno Arcari, Domenico Adinolfi, Domenico Tiberia, Remo Tatangelo, Sven Paris, Giodi Scala, Alessandro Micheli, Gianmarco Cardillo, Vincenzo Finiello, Ivan D'Adamo...che hanno fatto incetta di titoli in campo professionistico a livello nazionale e mondiale.
La manifestazione è stata fortemente voluta dal sempre dinamico Massimo Tiberia, è patrocinata dell'Amministrazione Comunale nelle persone del sindaco Roberto Caligiore e del delegato allo Sport Diego Bruni.