La BPC Virtus Cassino dopo la conferma di Federico Lestini, ha piazzato un altro importante colpo di mercato, prendendo Uchenna Ani, in forza nella scorsa stagione allo Scandone Avellino, per l'annata agonistica 2021/22.

Nato a Firenze il 30 luglio 2000, l'ala di 198 cm, cresciuto nel settore giovanile del Sancat Firenze, nella stagione 2016/17 è passato a Pistoia, con cui si è reso protagonista nei campionati giovanili, fino ad arrivare a segnare oltre 15 punti di media nell'Under 18 e nel torneo Next Gen, dove è stato premiato come miglior rimbalzista del proprio girone nella scorsa stagione con 10 rimbalzi di media a partita.
Durante l'annata agonistica 2018/19 partecipa anche al campionato di Serie C Gold Toscana, con la Libertas Basket Montale, squadra satellite di Pistoia. La successiva stagione approda alla corte di coach Sodini a Capo D'Orlando, piazza riconosciuta negli ultimi anni come realtà capace di far crescere in maniera esponenziale ragazzi giovani nel secondo campionato nazionale italiano, per poi firmare nella stagione agonistica non appena terminata allo Scandone Avellino.
Con il club campano, Uchenna mette insieme le cifre più importanti della sua carriera, con quasi una "doppia-doppia" di media segnata per partita da 11 punti e 9 rimbalzi. L'ala toscana rappresenta il secondo colpo di mercato del club della Città Martire. Soddisfatto per la trattativa conclusa il direttore sportivo Alberto Manzari, che commenta così l'arrivo di Uchenna in maglia rossoblù: «Uchenna è stato il primo profilo che insieme alla dirigenza e allo staff abbiamo deciso di chiudere. La nostra stima verso di lui è stata incondizionata e immediata sin dal primo momento». Cassino lo voleva fortemente ed ha spinto sull'acceleratore al massimo per portarlo in rossoblù.
«Uchenna è un atleta completo, che avrà l'opportunità quest'anno di consacrarsi definitivamente come un giocatore di altissimo livello per la categoria, e non solo - ha aggiunto Manzari -, in una società, come la nostra, che ha deciso di puntare tanto su di lui, avendo disegnato oltretutto, anche attorno a lui, un progetto tecnico ambizioso e di valore. Non vediamo l'ora di vederlo all'opera e di toglierci insieme delle importanti soddisfazioni».