Il Foggia rovina la festa al Frosinone, quasi allo scadere, proprio sul più bello. Dopo la sofferenza del primo tempo, i ciociari erano riusciti a rialzare la testa e a trovare prima il pari (1-1), poi il vantaggio (2-1). La rimonta però sfuma in contropiede e ai leoni non riesce l'ultimo ruggito. Finisce 2-2. Il sogno promozione diretta sfuma e la possibilità di accedere alla serie A è rimandata ai playoff.

Termina 0-1 il primo tempo tra Frosinone e Foggia. Il risultato parziale é figlio di una prestazione tesa dei padroni di casa contro un ospite che non ha nulla da chiedere a questo campionato e gioca con maggior spensieratezza. Al 25' i ciociari reclamano un rigore: Dionisi viene atterrato in area da Calabresi ma per Sacchi è tutto regolare. Poco dopo la mezz'ora, però, sono i rossoneri a portarsi in vantaggio con l'ex Mazzeo che sfrutta una respinta di Vigorito e marca il surplus. Ci sono però ancora 45' da vivere. I tifosi non mollano, continuano ad incitare i loro beniamini. Tutto è ancora possibile.