"Napoli è una città italiana e come tutte ha i suoi pregi e i suoi difetti". È l'affermazione dura e pungente di Nino D'Angelo che ha voluto difende fortemente la sua città. Il cantante e attore partenopeo è pronto a salire sul palcoscenico del teatro insieme a Livio Cori per cantare "Un'altra luce".

I due interpreteranno un brano, scritto da loro stessi a quattro mani, che sarà a metà tra l'italiano e il napoletano. E sulle difficoltà che la città di Napoli affronta e la necessità di dare risposte anche attraverso la musica, Nino D'Angelo ha risposto: "La musica non può risolvere i problemi, ma può portare dei messaggi. Napoli è una città italiana che parte dell'Italia ed ha pregi e difetti come qualunque altra grande realtà". Un tema che ha sottolineato anche Livio Cori che ha aggiunto: "Si sta migliorando tanto e c'è voglia di cambiare.

È un momento di grande crescita e lo vedo anche nel mio quartiere, gli Spagnoli, dove trovo sempre dei passi in avanti". Il brano racconta un passaggio di testimone generazione dove "un giovane nel buio chiede luce a chi ha già attraversato l'oscurità ed ha l'esperienza per poter illuminare la strada".