Sold out per la commedia "Green pass", andata in scena domenica scorsa al teatro comunale d Veroli. Lo spettacolo in dialetto ciociaro, per il testo e la regia di Renato Genovesi, ha riscosso grandi apprezzamenti e applausi scroscianti. Il successo della commedia è andato di pari passo con la generosità dei partecipanti.

Lo spettacolo, infatti, è stato messo in scena per una causa altamente benefica: la raccolta di fondi in favore della Croce Rossa, per l'acquisto di materiale sanitario e medicinali, da destinare poi alla popolazione dell'Ucraina. Oltre al prezzo del biglietto, moltissime persone hanno voluto lasciare un contributo aggiuntivo, e non sono mancati i donatori che, pur non potendo partecipare alla rappresentazione, hanno voluto far giungere un segno della loro vicinanza e del loro sostegno verso il popolo ucraino, in questo momento così tragico e difficile.

L'associazione Duecento22 Arti & Spettacolo, insieme agli attori Lorenzo Genovesi, Crhistopher Fabrizi, Katia Capogna, Jessica Fiorletta, Federica Colatosti, Silvia Cianchetti, Anna Fratarcangeli, hanno voluto essere vicini ad una nazione che sta subendo tanto dolore, e lo hanno fatto ricorrendo alla cultura teatrale, che di guerra vuole parlare solo quando è sulla scena ed è finzione.

Enrico Quadrozzi e Fabrizio Bellacosa ringraziano di cuore quanti hanno contribuito a questa iniziativa. Lo scorso 27 marzo si è celebrata la Giornata Mondiale del Teatro, istituita dall'International Theatre Institute e da esperti dell'UNESCO e celebrata per la prima volta il 27 marzo 1962. Veroli, che possiede uno dei teatri più attivi della provincia, ha celebrato la giornata simbolo dei teatranti unendo all'arte la solidarietà.

Un aiuto concreto verso la popolazione colpita dal conflitto lo scorso 24 febbraio. Un conflitto che ha costretto soprattutto donne e bambini a fuggire. Hanno lasciato la loro abitazione, la scuola, la loro terra, oltre ai familiari, agli amici. Mariti e padri rimasti a combattere, donne in fuga per salvare il futuro dei loro figli. Grande la solidarietà mostrata da subito da cittadini, enti, istituzioni, associazioni della Ciociaria e alla catena di umanità si sono uniti anche l'associazione Duecento22 Arti & Spettacolo e gli attori che hanno portato in scena "Green pass".