Un messaggio di pace. Soprattutto un messaggio di speranza. Il liceo artistico "Vittorio Miele" di Cassino fa sentire la propria voce in un momento così delicato. «Abbiamo voluto portare il nostro piccolo contributo per la pace e l'abbiamo fatto con il linguaggio a noi più confacente, quello dell'arte – scrivono – Proprio oggi, nel giorno in cui Cassino festeggia San Benedetto, patrono d'Europa, dal nostro liceo si leva un volo di colombe per gridare a tutto il mondo "pace".

E lo facciamo, innanzitutto, rivolgendoci a tutti i licei artistici d'Italia e poi a tutte le scuole d'arte del mondo, facendo appello alla sensibilità che contraddistingue gli artisti di tutti i tempi: "Unitevi a noi per un messaggio universale di pace". Il nostro grido di speranza parte da questo liceo che proprio in quest'anno scolastico abbiamo voluto intitolare all'artista "Vittorio Miele" ma ancor prima all'uomo Vittorio Miele, unico superstite di una famiglia vittima del bombardamento del secondo conflitto mondiale a Montecassino.

Quelle ferite non sono ancora rimarginate per questa città e chissà se mai lo saranno. Le nostre colombe, figlie della colomba della pace di Picasso, vogliono essere l'auspicio che da questa città martire, nel primo giorno di primavera, germogli la pace».