Orgoglioso del passato, concentrato sul presente, ma per costruire il futuro. E' questo il Frosinone Calcio di oggi, quello che festeggia 16 anni di gestione Stirpe e che vuole continuare a crescere e raggiungere nuovi obiettivi. Nella settimana che ha preceduto il big match di questa sera contro l'Inter, nel secondo sold out stagionale dell'impianto di viale Olimpia, il presidente giallazzurro scende virtualmente tra i suoi sostenitori e le sue parole stringono club e pubblico in un solo concetto, quello di una grande famiglia: "Abbiamo fatto tanto, possiamo fare ancora molto. Confrontiamoci!". Recita così il post su facebook corredato di un sondaggio, creato appositamente, per "scrivere insieme il futuro". Maurizio Stirpe vuole ascoltare i consigli del suo pubblico e promette di rispondere live in data 18 aprile su Media Center Frosinone. Cliccando sul link ci si sposta sul sito ufficiale dei ciociari dove un questionario ci interroga sulla qualità di cosa è stato fatto, su cosa si stia facendo ora e su cosa si potrebbe fare. Si valutano infrastrutture, risultato sportivo, settore giovanile, biglietteria e abbonamenti, marketing e merchandising, comunicazione, progetti e promozione del territorio. Spazio, poi, a qualsiasi libero commento volto a innovare e migliorare i servizi offerti dai canarini.

Mentre si progetta il domani, si resta con i piedi saldi sulla cifra dell'oggi perché l'impegno con i nerazzurri va affrontato a viso aperto e con la massima lucidità possibile. L'Inter di Spalletti arriva nella tana di un Leone ringalluzzito dai recenti verdetti: la vittoria interna contro il Parma – che sfata definitivamente 'la maledizione dello Stirpe' – e soprattutto quella esterna sul campo dell'Artemio Franchi contro la Fiorentina hanno donato nuova baldanza a Ciofani e compagnia bella, spirito da sfruttare ma anche calibrare contro i milanesi. Lo sa bene mister Baroni che nella diretta facebook della conferenza stampa pre match afferma: "Ci sarà da correre, da sacrificarsi, gli attaccanti per primi. Queste sono squadre che gli ultimi 30 metri non ti danno scampo. Sarà una gara difficile, ma è proprio questa la bellezza", frase riportata anche sul profilo Twitter ufficiale della società. Di contro, sui social meneghini arriva la risposta del tecnico interista che in diretta afferma: "Quello contro il Frosinone può essere definito uno scontro diretto, seppur con obiettivi diversi. La Champions per l'Inter, la salvezza per i frusinati. C'è a disposizione un risultato importante per il proprio futuro. Avremo di fronte una squadra che ha saputo trovare una soluzione al proprio comportamento sul rettangolo di gioco e un ambiente passionale. Ci aspettiamo, dunque, che provino a metterci i bastoni tra le ruote in ogni modo perché vorranno provare a fare risultato anche con una big".

Con Icardi, molto probabilmente, in campo fin dal primo minuto dopo la querelle che ha tenuto banco per settimane su tutti i media e che ancora non trova soluzione. Data per scontata la partenza dell'attaccante argentino a fine stagione – direzioni favorite Real Madrid o Juventus – sul web si fa sentire la voce del compagno di squadra, Radja Nainggolan che si schiera dalla parte di Spalletti. Questa la dichiarazione apparsa sui suoi social: "Ha dato importanza al gruppo, un allenatore deve essere credibile verso i giocatori e lui ha cercato di gestire la situazione nel modo migliore, facendo quello che doveva. Anche se mi ha voluto lui, io ho pagato quando ho sbagliato. E' così che deve funzionare, per tutti. Tutti sono utili, nessuno è indispensabile". E chissà cosa ne penserà Wanda Nara, l'esplosiva moglie-manager del numero 9 nerazzurro, sempre sotto i riflettori...E per non perdersi la partita di questa sera, il Frosinone Calcio è tornato in pista con le sue molteplici agevolazioni rivolte proprio a tutti. A partire dall'iniziativa 'ManoXMano', rivolta a donne, over 70, ragazzi dai 14 ai 18 anni, under 14 e le famiglie, per poi passare all'app ciociara e tentare la fortuna: per i possessori della Lion's Card, il club mette in palio 3 biglietti in tribuna dedicati ai membri Premium e 3 biglietti più il walk about pre gara per quelli Exclusive. Per provare a vincere gli ingressi bastava rispondere correttamente a 4 domande.